Alluvione, sui social insulti ai veneziani: "Vi sta bene"

“Hotel allagati? Ben vi sta”, insulti ai veneziani sui social

Insulti ai veneziani sui social, i messaggi di odio e frustrazione di fronte alla devastazione dell’alluvione che ha messo la città in ginocchio.

Di fronte alla tragedia dell’alluvione a Venezia, l’Italia si scopre divisa e meno altruista di come pensava. E sperava. Lo testimoniano i tanti insulti ai veneziani condivisi sui social nelle ultime ore.

Venezia alluvione
fonte foto https://twitter.com/Goldstein5s

Alluvione, sui social offese ai veneziani

Tra i tanti messaggi lodevoli comparsi sulle bacheche delle diverse pagine social, ce ne sono anche alcuni offensivi per i veneziani. Messaggi di odio che prendono di mira soprattutto gli alberghi più lussuosi di Venezia.

Nel mirino dei leoni da tastiera è finito l’hotel Gritti, che ha condiviso un video per mostrare la devastazione dell’acqua. Ma non tutti hanno provato compassione di fronte alle immagini dure. “Povera un c…o, per dormire lì ci devi lasciate un litro di sangue“, ha commentato un utente.

Un ruggito ne provoca altri e così si social si sommano le offese o le battute macabre su Venezia e i veneziani. Lo humor nero ha preso piede negli ultimi anni e non si ferma neanche di fronte alla notizia del disastro. Anzi, nella disperazione e nella catastrofe trova linfa vitale.

Di seguito il video che mostra la marea che entra nell’hotel Gritti

https://www.facebook.com/watch/?v=426789421365918&external_log_id=58fe310a833bc938838576bb4a229f1e&q=hotel%20gritti

La rabbia sui social: “Vatate i fascisti? Non vi lamentate se i governi vi mettono in queste condizioni. Basta buonismo”

La polemica si sposta ovviamente e inevitabilmente anche sul piano politico e si collega al Mose, la protezione che non protegge perché l’opera, al centro di diversi casi di cronaca, ancora non è ultimata. “Votate i fascisti? Vi macchiate di razzismo, omofobia e quant’altro? Poi non vi lamentate se i governi di destra che scegliete vi mettono in queste condizioni per arricchirsi e spartirsi le tangenti, poiché nessuno sfugge alla giustizia di Dio. Basta buonismo“.

ultimo aggiornamento: 14-11-2019

X