Inter, assenza di Nainggolan più pesante di quella di Messi

Inter, l’assenza di Nainggolan condiziona la prestazione

L’assenza di Radja Nainggolan ha condizionato in negativo la prestazione dell’Inter nella sfida del Camp Nou contro il Barcellona

L’Inter esce sconfitta dalla sfida del Camp Nou contro il Barcellona, sconfitta – oltre che nel risultato – anche sul piano del gioco, dove ha influire sul gioco dei nerazzurri è stata l’assenza di Radja Nainggolan, fermo per una distorsione alla caviglia.

Sostituti Nainggolan non all’altezza

Per rimediare all’assenza del numero 14, Spalletti ha scelto Borja Valero che già lo aveva sostituito nel derby di domenica scorso al momento del cambio. Lo spagnolo però non è riuscito a garantire quel cambio di passo in zona offensiva che riesce ad imprimere il belga. Nella seconda frazione di gioco Luciano Spalletti ha provato a dare una spinta alla manovra offensiva nerazzurra, già rinfrancata dall’ingresso di Matteo Politano, con l’inserimento dell’argentino LautaroMartinez al posto dello spagnolo.

Nemmeno il numero 10 però è riuscito a far pesare la sua presenza in avanti risultando spesso fuori dalla manovra nerazzurra. Luciano Spalletti in vista della partita di ritorno in programma per martedì 6 novembre a San Siro, spera di poter contare nuovamente sul belga, per poter quanto meno reggere con maggiore facilità la qualità di gioco dei blaugrana.

Radja Nainggolan
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Assenza di Nainggolan più pesante di quella di Lionel Messi

L’assenza di Radja Nainggolan si è sentita maggiormente rispetto a quella di Lionel Messi. Se Valverde ha potuto sopperire all’assenza, seppur importante, dell’argentino con giocatori in grado di mantenere un alto livello di gioco, altrettanto non ha potuto fare l’allenatore di Certaldo.

In termini assoluti, dunque, ha pesato maggiormente l’assenza del centrocampista belga che, non ha caso, all’interno della rosa nerazzurra, è uno dei giocatori che aveva giocato sempre titolare, fatta eccezione per le prime due partite di campionato dove era assente per infortunio.

Il tecnico di Certaldo ha dovuto fare i conti anche con la mancanza di alternative a centrocampo, dove mancavano sia Gagliardi e sia Joao  Mario entrambi esclusi dalla lista UEFA per motivi legati al Fair Play Finanziario, che hanno influito in modo particolare sull’assetto tattico della formazione interista.

ultimo aggiornamento: 25-10-2018

X