Le prime parole di Borja Valero all'Inter

Inter, Borja Valero: “Non potevo più rimanere a Firenze, avevano idee diverse dalle mie”

Il neo acquisto dell’Inter consiglia il proprio club: “Nainggolan è fortissimo, ce ne sono pochi come lui“.

Dopo un lungo tira e molla, Borja Valero è diventato un giocatore dell’Inter. Il trentaduenne spagnolo ha quest’oggi rilasciato alcune dichiarazioni anche in merito all’addio alla Fiorentina. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Dopo i problemi degli ultimi mesi, l’Inter mi ha voluto con insistenza. Sarò sincero, non sarei mai andato via da Firenze, ma la situazione si era fatta troppo difficile. La nuova direzione sportiva della Fiorentina (riferimento a Pantaleo Corvino, ndr) aveva idee diverse dalle mie e non mi vedeva nel progetto. A un certo punto ho dovuto pensare a me stesso. Via anche Bernardeschi e Kalinic? Degli altri non posso parlare, so solo che avrò per sempre la Fiorentina nel cuore. Quando tornerò mi aspetto una grande accoglienza. Ho dato tutto quello che avevo per Firenze e la Fiorentina“.

Borja Valero: “Scudetto? Non voglio mettere un obiettivo così grande

Parlando della sua nuova avventura nerazzurra, Borja ha invece affermato: “Nainggolan è fortissimo, ce ne sono pochi come lui. Inter da scudetto? Non voglio mettere un obiettivo così grande. Siamo all’inizio, dobbiamo vedere cosa possiamo riuscire a fare. È un po’ presto per sbilanciarsi ora. Io darò tutto, vedremo come impiegherà il mister“.

ultimo aggiornamento: 12-07-2017

X