Inter-Crotone, Luciano Spalletti: “Momento difficile. La responsabilità è mia”

Luciano Spalletti ai microfoni di Sky Sport al termine di Inter-Crotone: “Momento difficile. Se i giocatori non rendono al massimo la colpa è mia”.

MILANO – Al termine di Inter-Crotone il tecnico dei nerazzurri, Luciano Spalletti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “A me non è sembrata la peggior Inter. Siamo stati una squadra debole che non ha fornito una prestazione tecnica, di spirito. In alcune occasioni siamo in difficoltà. Siamo in un momento dove alcune prove si sono fatte ma non danno risultati per cui il cervello diventa ancora più determinato ad annullare tutte quelle stimolazioni che gli vai a creare. Io non vedo calciatori menefreghisti, ma molto dispiaciuti. Se il livello dei calciatori non è quello che deve essere la colpa è mia“.

Luciano Spalletti su Rafinha trequartista: “Ipotesi che abbiamo preso in considerazione”

Luciano Spalletti parla anche di Rafinha trequartista: “È una cosa che abbiamo preso in considerazione ma bisogna stare attenti alla componente. Io non penso che Mauro (Icardi ndr) sia un attaccante che possa dividere l’area di rigore. Con Éder è tutto diverso. Sin quando non abbiamo preso gol, la partita era in pugno. Poi abbiamo perso una palla che volevamo giocare pur essendoci traffico e una situazione non semplice. C’è stato il rimpallo e abbiamo preso gol. Non possiamo stravolgere tutto“.

ultimo aggiornamento: 03-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X