Roberto Gagliardini, centrocampista dell’Inter, ha concesso un’intervista a 360° al Corriere della Sera: “Esclusione dalla Champions per colpa del FPF”

Roberto Gagliardini, centrocampista dell’Inter, ha concesso un’intervista al Corriere della Sera. Il numero 5 nerazzurro ha avuto modo di parlare di vari argomenti a partire dall’esclusione dalla lista UEFA che di fatto lo ha escluso dalla Champions League al rendimento in campionato dalla squadra nerazzurra.

Gagliardini: “Voglio alzare un trofeo”

Il centrocampista nerazzurro come molti dei suoi compagni di squadra non ha mai alzato un trofeo al cielo e su quest’argomento ha detto: “sono sulla stessa lunghezza d’onda del presidente e voglio alzare un trofeo con l’Inter. Sarebbe il primo della mia carriera e spero di riuscirci già quest’anno”. 

Rispetto alla stagione passata l’Inter in campionato si trova con sette punti in meno, secondo Gagliardini è “Impossibile fare paragoni perché abbiamo giocato la Champions, mentre la scorsa stagione eravamo fuori dalle coppe europee. Scendere in campo ogni 3 giorni ti toglie energie e influenza il tuo rendimento in campionato”. 

Quest’anno il centrocampista gioca con meno frequenza rispetto al passato dove era schierato quasi sempre da titolare: “Nella squadra attuale non ci sono titolari e riserve: qui tutti hanno la possibilità di giocare dall’inizio. Io sono stato meno impiegato anche perché sono fuori dalla lista Champions, ma mi sento importante e ho altri 5 mesi per dimostrare quello che valgo”

Roberto Gagliardini
fonte foto https://twitter.com/Inter

Gagliardini: “Esclusione dalla Champions League per colpa del Fair Play Finanziario non per scelta tecnica”

L’Inter in questa stagione è tornata a calcare i palcoscenici della Champions League, alla quale però Gagliardini non ha partecipato non essendo inserito nella Lista UEFA. “Un po’ mi è pesato perché la scorsa stagione avevamo fatto tanto per conquistarla. Purtroppo la mia esclusione e quelle di Joao Mario e Dalbert sono frutto del Fair Play Finanziario: le abbiamo accettate e non abbiamo mai smesso di dare il nostro contributo alla squadra“.

Sempre a proposito della sua esclusione dal massimo torneo europeo per club ha aggiunto: “Non c’era bisogno che l’allenatore mi parlasse per farmi sentire coinvolto”. 

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 24-12-2018


Mercato Inter, Nahitan Nandez al Cagliari per arrivare a Barella: ecco il piano

Castillejo a DAZN: “Siamo forti, andremo sicuramente in Champions”