Nainggolan: "All'Inter accolto benissimo. Mio erede? Mi rivedo molto in..."

Inter, parla Nainggolan: “Felice di essere qui”

Il centrocampista nerazzurro Radja Nainggolan ha concesso un’intervista alla rivista Undici, in edicola da domani. “Spalletti mi ha voluto fortemente”

Lunga intervista quella concessa da Raja Nainggolan a Undici, la rivista bimestrale che domani uscirà in edicola con il suo nuovo numero. Nella giornata odierna sono arrivate alcune anticipazioni delle parole del giocatore nerazzurro che ha parlato a 360°: dal suo addio alla Roma all’accoglienza nel mondo Inter nel corso di questa estate al suo futuro una volta appesi gli scarpini al chiodo.

Nainggolan: “Con la Roma ho chiuso i rapporti”

Il numero 14 nerazzurro nel corso della sua intervista ha avuto modo di parlare anche di quello che è stato il suo recente passato: la Roma. Sul suo rapporto con la squadra giallorossa, ha detto: “Da quando ho saputo che volevano vendermi ho chiuso i rapporti con la Roma e non è stato un momento facile, ero amareggiato per come era finita”. Se l’esperienza con i giallorossi non si è conclusa bene, altrettanto non lo si può dire del suo arrivo in nerazzurro: “Mi hanno accolto bene sia i compagni che la società, contando che per me non è facile cambiare piazza”. 

Sono contento – ha aggiunto ancora il Ninjadi essere qui, c’è un allenatore che mi ha fortemente voluto e con cui sono in ottimi rapporti“. Sul suo modo di stare in campo Nainggolan ha aggiunto: “Durante i 90 minuti di partita bisogna essere intelligenti, al massimo qualche testa a testa, nulla di più. Se tu vai a vedere alla moviola tutti i miei contrasti, io non cerco mai di entrare sull’uomo, al massimo tento di proteggermi. Così è successo anche nello scontro con Biglia durante il derby” le parole del numero 14 nerazzurro.

Radja Nainggolan
fonte foto https://twitter.com/Inter_br

Nainggolan: “Mi rivedo in Barella”

Nel corso dell’intervista ha Nainggolan è stato chiesto in quale calciatore si rivede: “In Italia mi piace molto Barella del Cagliari, cattivo e pulito, incazzoso e con la mentalità vincente, rivedo in lui me da piccolo“. Giocatore, Barella, che l’Inter sta monitorando molto da vicino e la prossima estate potrebbe avanzare un’offerta al Cagliari.

Per finire un pensiero a quello che sarà Nainggolan al termine della carriera da calciatore: “Sicuramente non farò niente che abbia a che fare col mondo del pallone, né l’allenatore né il commentatore sportivo. Specialmente quest’ultimo, per me che ho un cuore grande, sarebbe impossibile da fare”.

ultimo aggiornamento: 17-12-2018

X