Questa sera l’Inter si gioca i passaggio agli otttavi di finale di Champions League, ma Spalletti deve fare i conti con l’emergenza a centrocampo

Giornata importante quelle di oggi per l’Inter. La squadra nerazzurra questa sera si giocherà il passaggio del turno in Champions League contro il PSV Eindhoven: passaggio del turno che è condizionato anche e soprattutto da quello che sarà il risultato dell’altra sfida del girone tra Barcellona e Tottenham. Per continuare nel suo cammino europeo però la squadra nerazzurra deve fare con un centrocampo falcidiato dagli infortuni.

Inter, Vecino assente e Nainggolan non al meglio

A compromettere la situazione già delicata a centrocampo vista la doppia assenza di Gagliardini e Joao Mario non inseriti in lista UEFA, si sono aggiunti gli infortuni a Matias Vecino e Radja Nainggolan. L’uruguiano, che con un suo gol ha regalato la Champions ai nerazzurri, non è nemmeno nella lista dei convocati., mentre il belga pur essendo stato convocato difficilmente prenderà parte alla partita per non aggravare ulteriormente la sua condizione fisica.

A disposizione del tecnico di Certaldo restano, come centrocampisti di ruolo i soli Marcelo Brozovic e Borja Valero. Facile ipotizzare dunque che qualcuno dovrà adattarsi in mezzo al campo per garantire una maggiore copertura e per questo Spalletti sta valutando tre opzioni.

Matías Vecíno
fonte foto https://twitter.com/Sport_Mediaset

Asamoah, Perisic e Candreva: un posto per tre

Già provato in estate il candidato principale ad adattarsi a centrocampo è Kwadwo Asamoah. Il ghanese, che ha ricoperto il ruolo già ai tempi dell’Udinese, sembra l’opzione numero uno nelle idee di Spalletti anche perché potrebbe contare su Danilo D’Ambrosio come terzino sinistro e Sime Vrsaljko come terzino destro. La seconda opzione al vaglio di Spalletti è quella di arretrare di qualche metro Ivan Perisic e utilizzarlo come mezz’ala sinistra. Con il croato a centrocampo si libererebbe uno spazio in attacco con Keita pronto a scendere in campo per rendere l’Inter molto pericolosa soprattutto sui contropiedi sfruttando la velocità del senegalese.

L’ultima opzione al vaglio dell’allenatore nerazzurro per sopperire alla mancanza di centrocampisti di ruolo si chiama Antonio Candreva. Anche l’esterno ex Lazio sarebbe utilizzato da mezz’ala – sulla destra – permettendo all’allenatore nerazzurro di non stravolgere il resto della squadra. A giocare in favore del numero 87 c’è anche il poco utilizzo fatto fin qui che lo rende uno dei giocatori più freschi della rosa e con la voglia di mettersi in mostra per ritagiarsi ancora più spazio.

 

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news centrocampo Inter

ultimo aggiornamento: 11-12-2018


Morte Davide Astori, due medici indagati per omicidio colposo

Inter, attenzione al PSV: esterni giovani e voglia di riscatto armi letali