Inter, Nainggolan indica la strada: "Voglio vincere un trofeo"

Inter, parla Nainggolan: “Vogliamo continuare su questa strada”

Radja Nainggolan, in un’intervista esclusiva concessa a Sky, ha ben chiarito il suo obiettivo: “Voglio vincere”

Un infortunio muscolare a luglio lo ha costretto ha saltare gran parte della preparazione estiva. Ora Radja Nainggolan, con il passare delle giornate sta iniziando a trovare la giusta condizione fisica. Il centrocampista, nella giornata di oggi ha concesso un’intervista esclusiva a Sky dove ha toccato diversi argomenti iniziando dai primi contatti con il mondo nerazzurro “per come mi hanno accolto mi sono trovato subito a mio agio, sono contento di essere qui e spero di togliermi tante soddisfazioni”. 

Soddisfazioni personali che al momento sono mancate, il numero 14 infatti non ha conquistato ancora nessun trofeo, ma “ho sempre dato tutto me stesso in campo e un trofeo non l’ho mai alzato. Non è mai troppo tardi, magari questo è il momento giusto. Ma voliamo basso perché sono abituato a parlare di cose che poi non sono successe”

Prima presenza ufficiale, primo gol

La stagione del Ninja Radja Nainggolan è iniziata ufficialmente il primo settembre a Bologna dove ha trovato il gol del vantaggio contro la squadra di Filippo Inzaghi:l’inchino è  un’idea nata lì al momento. Aveva un semplice significato, avevo saltato le prime due partite ed era per dire che ero arrivato anche io. E’ stato un gesto spontaneo”. 

A volerlo fortemente in nerazzurro è stato Luciano Spalletti che lo aveva allenato già ai tempi della Roma:Mi sono trovato bene a Roma, abbiamo fatto risultati importanti come squadra e spero qua di togliermi delle soddisfazioni. Lui e la società mi hanno voluto, sono contento, non voglio più parlare di come come è andata con la Roma, sono contento di essere qua e di essere concentrato sull’Inter”. 

Radja Nainggolan
fonte foto https://twitter.com/Inter_br

Naiggolan: “In Champions gare difficili”

L’anno scorso con la Roma Nainggolan ha raggiunto la semifinale di Champions League, competizione per la quale l’Inter è riuscita a qualificarsi solo all’ultima giornata contro la Lazio.Ogni partita va giocata. Abbiamo vinto con il Tottenham in casa ma abbiamo altre cinque gare difficili. Sono gare secche, che ti fanno dare di più, bisogna vedere come va a fini”. Sul proseguo in campionato e il ruolo della squadra nerazzurra come anti-Juventus ha poi aggiunto: “Vincere a Genosa con la Samp è difficile, è stata una vittoria importante come quella con la Fiorentina, possiamo vincere gare difficili e dimostriamo di essere una squadra forte. Dipende da noi continuare e andare avanti”. 

ultimo aggiornamento: 26-09-2018

X