Inter, respinto altro ricorso della Juventus: lo scudetto 2006 resta tuo

La Cassasazione rigetta il ricorso della Juventus e da ragione all’Inter: lo scudetto del 2005-2006 rimane ai nerazzurri

Nel giorno dell’annuncio ufficiale di Marotta come nuovo amministratore delegato per la parte sportiva, l’Inter incassa un’altra vittoria in tribunale nei confronti della Juventus. Il club bianconero aveva presentato ricorso contro l’assegnazione dello scudetto 2005-2006 ai nerazzurri, in seguito allo scandalo definito Calciopoli che ha visto coinvolto il club bianconero come principale protagonista.

Scudetto 2006: respinto il ricorso della Juventus

Come riportato dalla versione on-line della Gazzetta dello Sport, la Cassione ha infatti respinto il ricorso del club bianconero in merito all’assegnazione dello scudetto del 2005-2006 ai nerazzurri, dopo che il club bianconero era stato retrocesso in Serie B e il Milan – coinvolto nello scandalo di Calciopoli – era stato fortemente penalizzato.

Il club bianconero chiedeva la revoca del titolo che la Federazione assegnò ai nerazzurri dopo le condanne di Calciopoli, in base alle quali vennero tolti due scudetti al club torinese, retrocesso – appunto – in Serie B: il campionato 2004-05 non venne assegnato, mentre quello 2005-06 fu vinto “a tavolino” dall’Inter. Prima della Cassazione, già la Corte d’Appello di Roma aveva rigettato il ricorso del club bianconero, dando ragioni alle motivazioni presentate dal club nerazzurro secondo il quale la sentenza spetta esclusivamnete alla giustizia sportiva.

ANDREA AGNELLI
ANDREA AGNELLI

Cassazione: “Competenza giustizia sportiva”

Nell’edizione on-line della Gazzetta dello Sport, viene anche riportata una piccola parte della sentenza emessa questa mattina dalla Cassazione. “La controversia – si può leggere sul sito del noto quotidiano sportivo – rientrava nell’ambito degli organi sportivi in base al «principio di autonomia dell’ordinamento sportivo nazionale» che «costituisce l’articolazione italiana di un più ampio ordinamento autonomo avente una dimensione internazionale»“.

La sentenza odierna della Cassazione pone la parole fine (almeno in termini legali) sulla vicenda che vede contrapposte l’Inter da una parte e la  Juventus dall’altra.

ultimo aggiornamento: 13-12-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X