Yann Karamoh, in prestito dall’Inter al Bordeaux, sta dispuntando un’ottima stagione, dando ragione a quelli che eranno i piani della società nerazzurra

Ceduto, in prestito, negli ultimi giorni del calciomercato estivo, Yann Karamoh, dopo un periodo di ambientamento è riuscito a entrare a piano regime negli schemi del Bordeaux. L’Inter conta su di lui e la prossima stagione può lottare per una maglia da titolare.

Inter: con Karamoh si vuole evitare un Coutinho-bis

Arrivato all’Inter nell’estate del 2017 dal Caen, in prestito biennale, la società nerazzurra a fine stagione è chiamata a decidere se acquistarlo o meno a titolo definitivo. Acquisto che a prescindere dal proseguo della stagione sarà quasi sicuramente esercitato anche perché le sue prestazioni con il Bordeaux ne hanno fatto aumentare il valore rispetto ai 6 milioni che la società di Corso Vittorio Emanuele dovrà versare nelle casse del Caen 6 milioni di euro per l’acquisto a titolo definitivo.

Il rientro a Milano del fracese di origini ivorine, oltre che per il valore tecnico del ragazzo servirà anche ad evitare del ripetersi di quanto vissutto dalla stessa società nerazzurra con Coutinho. Il brasiliano è stato ceduto dai nerazzurri per poco più di 10 milioni di euro al Liverpool che si è ritrovato in rosa un vero e proprio top player e lo ha rivenduto diversi anni dopo al Barcellona per oltre 10 volte il suo prezzo di acquisto.

Yann Karamoh
fonte foto https://www.facebook.com/mybloodisblackandblue/

Inter, nella prossima stagione sarà rivuluzione sulle fasce

Il rientro dell’esterno francese a Milano si inserirà in un processo di rivoluzione che riguarderà gli esterni di attacco del club nerazzurro. Con Candreva e Perisic sul piede di partenza, l’unico al momento certo della permanenza è Matteo Politano le cui prestazioni stanno facendo felice sia Spalletti sia i tifosi.

Ancora tutta da valutare la situazione di Keita arrivato in prestito con diritto di riscatto fissato a 34 milioni di euro, il cui rendimento – al momento – non sta convindo i dirigenti interisti. In questo contesto il ritorno del francese consentirebbe alla società nerazzurra di avere una valida alternativa sulle fasce, visto che il classe ’98 può giocare sia a destra e sia a sinistra.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 24-12-2018


Castillejo a DAZN: “Siamo forti, andremo sicuramente in Champions”

Serie A, le designazioni arbitrali della diciottesima giornata