Icardi e Lautaro Martinez come Nainggolan: multati dall'Inter

Inter, multe in arrivo per Icardi e Lautaro Martinez

Continua la linea dura dell’Inter per chi si presenta in ritardo agli allenamenti: multe in arrivo per Icardi e Lautaro Martinez

Dopo la multa – con relativa spensione – a Radja Nainggolan alla fine di dicembre, in casa Inter sono in arrivo altre due multe, questa volta senza sospensione. I destinatari del provvedimento disciplinare sono questa volta il capitano Mauro Icardi e Lautaro Martinez.

Inter, multa più salata per Icardi: ecco il motivo

Tra i due giocatori ad avere una situazione più grave è quella di Mauro Icardi. Il capitano nerazzurro nonostante avesse avvertito per tempo la società del suo ritardo si vedrà infliggere una multa da 100 mila euro. Cifra questa dovuta al fatto che il numero 9 nerazzurro si è presentato agli allenamenti il giorno dopo il rientro previsto ovvero il 9 gennaio e non l’8.

A influire su tutto ciò c’è lo status da capitano ricoperto dall’attaccante argentino che, nelle idee della società non  avrebbe dovuto aspettare l’ultimo giorno utile per rientrare in Italia, ma anticipare di qualche giorno il suo rientro in modo da evitare ritardi dovuti a possibili problemi di volo, come effettivamente è poi successo.

Il tutto si va poi ad aggiungere alle dichiarazoni della moglie-agente Wanda Nara che, nella giornata di ieri, ha allonatanato in qualche modo le voci sull’accordo per il rinnovo di contratto.

Mauro Icardi
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Lautaro Martinez provvedimento più leggero rispetto ad Icardi

Il regolamento interno del club prevede una multa anche Lautaro Martinez, il numero 10 se la caverà con un’ammenda molto più leggera rispetto al suo compagno-capitano. Come il numero 9, anche Lautaro Martinez ha avvisato la società del suo ritardo, ma a differenza del suo compagno, il ritardo con cui si è presentato agli allenamenti è stato più leggero.

Il numero 10 nerazzurro, infatti, si è presentato ad Appiano Gentile, sede di allenamento dei nerazzurri, con un ritardo di appena 45 minuti rispetto all’orario concordato con la società.

ultimo aggiornamento: 10-01-2019

X