Inter, nuovo arrivo in difesa: si lavora per uno tra Mangala e Otamendi

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

In uscita Murillo, direzione Valencia. Ancora da definire il futuro di Andrea Ranocchia.

La rivoluzione nerazzurra, più che in attacco o centrocampo, potrebbe prendere forma in difesa. Serve un nuovo difensore di grande spessore e esperienza internazionale, dal momento che il reparto, a detta di Spalletti, è in emergenza. D’altronde, con Murillo in partenza, direzione Valencia, e Ranocchia fermo per infortunio, le alternative al tecnico di Certaldo sembrano scarseggiare. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport i nomi in cima alla lista di Ausilio sarebbero due: Nicolas Otamendi ed Eliaquim Mangala, entrambi del Manchester City.

Difesa Inter: Otamendi o Mangala?

Nico Otamendi, ventinovenne argentino, senza passaporto comunitario, è in realtà uno degli uomini più utilizzati da Guardiola anche nella scorsa stagione. Titolare sabato nella sfida con il Brighton, non sarà semplice da strappare ai Citizens, che lo acquistarono due anni fa dal Valencia per quasi 45 milioni. Tuttavia, in difesa il club di Manchester ha un grande affollamento. Oltre all’argentino, figurano infatti Stones, Kompany, Denayer e Mangala. Quest’ultimo, di ritorno dal prestito al Valencia, potrebbe essere l’alternativa principale per l’Inter a Otamendi. Francese di origini congolesi, classe ’91, garantirebbe meno esperienza ai nerazzurri ma un miglioramento in fatto di fisicità. E chissà che sotto la cura Spalletti un difensore del genere non possa divenire, in un certo senso, il ‘nuovo Rüdiger’.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 15-08-2017

Mauro Abbate