Inter, Thohir presidente senza gloria, ma con tanti meriti

Nella giornata di ieri si è conclusa la presidenza nerazzurra di Erick Thohir, il magnate indonesiano che nel 2013 acquistò il club da Moratti

Erick Thohir da ieri non è più il presidente dell’Inter. Il tycoon indonesiano ha acquistato il club nerazzurro nel novembre del 2013 rilevando la maggioranza del club da Massimo Moratti e rimanendo in carica anche al momento della cessione – giugno 2016 – della maggioranza del club al gruppo Suning.

Thohir: presidente senza gloria sportiva

I cinque anni della sua presidenza, però, non sono corrisposti con un periodo florido a livello sportivo, anzi. La squadra si è trovata a vivere un grande momento di difficoltà con stagioni piene di difficoltà e con frequenti cambi di allenatori facendo ripartire da zero il progetto tecnico. A pesare ulteriormente sul piano di rifondazione dell’indonesiano ha pesato, e non poco, l’assenza dalla Champions League, competizione raggiunta solamente nelle fasi finali dello scorso campionato.

Il tycoon indonesiano, vissuto poco a contatto con il mondo nerazzurro per ovvie ragioni geografiche, ha però avuto un grande merito che non va affatto sottovaluto: quello di prendere l’Inter sulla soglia del baratro e riuscire ad affidarla a Suning trovando così una sicurezza finanziaria che Lui stesso non poteva garantire.

Steven Zhang
Steven Zhang

Thohir fuori dal CdA ma con il 31% del club

L’assemblea degli azionisti di ieri, inoltre, ha sancito l’uscita di Thohir, oltre che da presidente, anche da membro del Consiglio di Amministrazione dove può contare ancora su due uomini di sua fiducia: Isenta Hioe e Rudi Seti Laksama. Nonostante questo graduale disimpegno da parte sua, l’indonesiano mantiene ancora il 31% delle quote del club. Le trattative con Suning per la cessione delle sue quote vanno avanti da tempo e l’accordo ancora non è stato trovato.

La vera vittoria di Thohir è tutta qui: con il lavoro fatto da Suning il valore del club è tornato a crescere consentendogli di vedersi aumentare anche il valore delle sue quote. Ed è su questo punto che la trattativa tra il gruppo cinese e il tycoon indonesiano sta incontrando i maggiori ostacoli.

ultimo aggiornamento: 27-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X