Mercato Inter, Vecino non è incedibile

L’Inter è al lavoro per programmare la prossima stagione e sulla lista dei partenti c’è anche Matias Vecino

Il calciomercato invernale conclusosi poco più di una settimana fa non ha portato con se grandi acquisti, con le società che hanno pensato maggiormente a lavorare in chiave estiva. In vista della prossima stagione l’Inter oltre agli innesti penserà anche alle cessioni e a far le valige ci potrà essere anche Matias Vecino.

Mercato Inter: Vecino non è più incedibile

Il centrocampista uruguaiano che un suo gol ha riportato in Champions League i nerazzurri dopo diverse stagioni, al di fuori di pochi sussulti non ha mai convinto con le sue prestazioni, motivo per il quale i dirigenti nerazzurri non si opporrebbero ad una sua cessione qualora dovesse arrivare l’offerta giusta.

Il centrocampista uruguaiano ha diversi estimatori soprattutto in Premier League dove ha cercarlo già nell’estate del 2018 è stato il Chelsea di Maurizio Sarri. L’allenatore dei Blues ha già allenato il giocatore ai tempi dell’Empoli e in estate potrebbe spingere per averlo con se in Inghilterra, qualora la sua esperienza al Chelsea dovesse proseguire.

Matías Vecíno
fonte foto https://twitter.com/Sport_Mediaset

Cessione Vecino: ecco quanto chiede l’Inter

Oltre che per le poche prestazioni positive Vecino all’Inter ha dovuto anche fare i conti con la pubalgia che lo ha costretto a stare fermo diverso tempo motivo per cui la sua cessione non sarà ostacolata.

Per portare via dai nerazzurri il centrocampista uruguaiano – che ha rinnovato il suo contratto ad ottobre – servono circa 30 milioni di euro, cifra questa che consentirebbe al club di Corso Vittorio Emanuele di mettere a segno una discreta plusvalenza visto che l’uruguaiano è arrivato in nerazzurro per 25 milioni di euro solamente nell’estate del 2017.

ultimo aggiornamento: 11-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X