Tangenti in Lombardia, Fontana interrogato dai magistrati

Tangenti in Lombardia. Il governatore Attilio Fontana interrogato dai magistrati: “Ho chiarito la mia posizione, sono più che sereno”.

MILANO – E’ stato interrogato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, indagato nell’abito delle tangenti in Lombardia: “Sono fatti da niente – sottolinea il suo difensore – si parla di nulla“. Soddisfatto anche il presidente della Regione: “Ho chiarito tutto – sottolinea – sono più che sereno e ho chiarito quella che era la mia posizione“.

I giudici nelle prossime settimane verificheranno la posizione e decideranno se archiviare o continuare con il processo. Si tratta di una vicenda molto delicata visto che nei giorni scorsi sono stati emessi 43 mandati di custodia cautelare mentre sul registro degli indagato sono 95.

Attilio Fontana
Attilio Fontana

Tangenti in Lombardia, le accuse ad Attilio Fontana: abuso d’ufficio per aver violato il dovere di imparzialità

Il governatore della Lombardia nei giorni scorsi ha ricevuto un invito di comparire dai magistrati e ha deciso di presentarsi per chiarire la sua posizione. L’accusa è di abuso d’ufficio perché secondo la Procura Attilio Fontana avrebbe violato il dovere di imparzialità.

Accuse che il presidente della Lombardia ha sempre negato. L’inquilino del Pirellone ha ammesso la nomina di Luca Marsico, ex socio di studio, ma il tutto è stato fatto attraverso una procedura e tracciabile e la firma della delibera dovrebbe confermare questo.

Attilio Fontana ha deciso di chiarire la propria posizione facendosi interrogare dai magistrati. Dichiarazioni che sono servite a capire meglio il coinvolgimento del governatore lombardo. La Procura nei prossimi giorni verificherà le sue parole prima di decidere se continuare a procedere con l’indagine o archiviare la sua posizione. Sono attese a breve anche delle importanti novità nell’indagine visto che le posizioni delle persone indagate continuano ad essere sotto osservazione degli inquirenti. Non sono escluse delle nuove notifiche delle persone che sono iscritte sul registro degli indagati nell’ambito delle indagini sulle tangenti.

ultimo aggiornamento: 13-05-2019

X