L’intervento del premier Draghi al Climate Moment. Il presidente del Consiglio ha confermato l’impegno dell’Italia sul clima.

ROMA – Il premier Draghi è intervenuto in videoconferenza al Climate Moment, evento andato in scena nell’ambito della Settimana dell’Assemblea generale dell’Onu. “L’Intergovernamental Panel on Climate Change delle Nazioni Unite – ha detto il presidente del Consiglio riportato da La Repubblicaci ha detto tre cose: la nostra azione deve essere immediata, rapida e su larga scala. E se non agiamo per ridurre le emissioni di gas serra, non saremo in grado di contenere il cambiamento climatico sotto l’1,5 gradi […]“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Italia pronta ad annunciare un nuovo impegno economico per il clima

Nel suo intervento il premier Draghi ha garantito che “l’Italia farà la sua parte e siamo pronti ad annunciare un nuovo impegno economico per il clima nelle prossime settimane. Molti Paesi hanno deciso di porre al centro dei loro piani di ripresa e resilienza un modello più verde e inclusivo. Ma siamo consapevoli che serve fare di più e noi siamo un Paese che sostiene il ruolo guida dell’Unione Europea nell’affrontare i cambiamenti climatici […]. Vogliamo raggiungere l’obiettivo della riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030, per poi azzerarle entro il 2050 […]“.

Mario Draghi
Mario Draghi

Draghi: “Gli investimenti pubblici devono diventare priorità per alcuni ambiti”

Il presidente del Consiglio ha anche sottolineato come “gli investimenti pubblici dedicati alla ricerca e sviluppo devono diventare priorità per ambiti strategici come elettrificazione, idrogeno, bioenergia, cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio […]. La fissazione del prezzo del carbonio può essere uno degli strumenti per accelerare la transizione ecologica […]“.

E in conclusione il premier Draghi ha detto che “bisogna essere consapevoli che le risorse pubbliche non possono sopportare l’intero costo della transizione. Mobilitare il settore privato è ugualmente cruciale. Le autorità pubbliche possono creare le loro condizioni per dare impulso agli investimenti privati […]“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-09-2021


Borse 20 settembre, Milano apre la settimana in rosso

Mattarella: “La scuola è ossigeno per la società”