L’intervento della senatrice a vita Liliana Segre all’Università Bocconi di Milano: “Io non perdono e non dimentico, ma non odio”.

MILANO – L’intervento di Liliana Segre all’Università Bocconi di Milano. La senatrice a vita è stata protagonista della consueta conferenza Science for peace, organizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi.

Io non dimentico e non perdono ma non odio – ha detto la sopravvissuta ad Auschwitz citata da Repubblicae la trasmissione del non odio e battersi contro l’odio è un ammaestramento utile per i ragazzi e per tutti, perché l’atmosfera dovuta all’ignoranza e all’indifferenza, che è stata la regina del mondo di allora, c’è purtroppo anche oggi“.

Liliana Segre: “Mi ci sono voluti 45 anni per parlare davanti agli studenti”

In questo lungo intervento Liliana Segre è ritornata a parlare anche delle difficoltà avute subito dopo Auschwitz: “Sin dai primi giorni dopo il mio ritorno ho iniziato a tacere. Per parlare davanti agli studenti mi ci sono voluti 45 anni. Ma non ho mai fatto riferimento alle parole odio o vendetta. Sono una semplice testimone“.

Racconti che difficilmente dimenticheremo anche se negli ultimi tempi questo odio sembra essere tornato in auge. Con la stessa senatrice che si è detta sorpresa di quanto sta succedendo in Italia: “Tutta questa intolleranza che ho visto intorno a me mi ha lasciato senza parole perché è la stessa che ho combattuto nei campi di concentramento“.

Liliana Segre
Roma 24/03/2018 – elezione del Presidente del Senato della Repubblica Italiana / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Liliana Segre

Il ringraziamento a Mattarella

La senatrice a vita ha ringraziato anche il presidente Mattarella per averle “spalancato le porte del Senato. Quando sono entrata a Palazzo Madama mi è venuto in mente di combattere i discorsi dell’odio perché questa lotta è dentro di me fortissima. Non si può vivere con le parole dell’odio“.

Chiusura sulla manifestazione in suo onore a Milano: “E’ stato molto bello vedere tutti quegli ombrelli colorati. Mi ha fatto molto emozionare“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca Liliana Segre milano università bocconi milano

ultimo aggiornamento: 15-11-2019


ArcelorMittal via il 4 dicembre: “Roma non ha rispettato il contratto”

Commessa part-time compra una casa in via Condotti: arrestata per riciclaggio