Di Maio annuncia il reddito di cittadinanza… e punge il Pd

Intervenuto alla festa de il Fatto Quotidiano, Luigi Di Maio ha illustrato i piani de governo> “Nel 2019 deve partire il reddito di cittadinanza”.

Intervenuto alla festa de il Fatto Quotidiano, il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio ha parlato dei futuri programmi del governo con una particolare attenzione al reddito di cittadinanzauno dei cavalli di battaglia del Movimento Cinque Stelle nel corso dell’ultima campagna elettorale.

Luigi Di Maio: “Nel 2019 deve partire il reddito di cittadinanza”

Nel 2019 deve partire il reddito di cittadinanza. Nella legge di bilancio di fine anno dobbiamo mettere le coperture. La domanda interna si può creare se dai la possibilità di reinserirsi a chi, e sono 5 milioni, è sotto la soglia dell’autosufficienza. Non voglio dare soldi alle persone per starsene sul divano a fare niente. Se io ti do un reddito tu ti prendi i tuoi impegni, lavori otto ore per il tuo comune, ti devi formare“. Con queste parole, riportate dall’Ansa, Luigi Di Maio che ha provato a fare luce sui meccanismi del reddito di cittadinanza, per molti ancora poco chiaro.

Di Maio sulle condizioni dell’economia italiana: “Per ascoltare le agenzie si sono fatti jobs act, legge Fornero e piaceri alle banche”

Di Maio ha poi parlato degli ultimi dati sullo stato di salute dell’economia italiana: “Dobbiamo scegliere tra il giudizio di un’agenzia di rating o gli interessi dei cittadini. Non possiamo pensare di stare dietro ai giudizi di un’agenzia ma poi pugnalare alle spalle gli italiani. Per ascoltare quelle agenzie negli anni si sono fatti jobs act, legge Fornero e piaceri alle banche“.

Di seguito il video della diretta dell’intervento di Luigi Di Maio:

Ecco il mio intervento alla Festa del Fatto Quotidiano! Collegatevi alla diretta!

Pubblicato da Luigi Di Maio su Domenica 2 settembre 2018

ultimo aggiornamento: 02-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X