Il segretario Maurizio Martina al Forum del PD annuncia le sue dimissioni: “Chiedo alla presidenza di riconvocare l’assemblea in tempi giusti”.

MILANO – Tre mesi a capo del Partito Democratico ma ora Maurizio Martina è pronto a fare un passo indietro. Il segretario reggente intervenuto al Forum di Milano ha annunciato le sue dimissioni: “Il mio mandato – dichiara – termina qui. Nei prossimi giorni concluderemo questa fase perché il mio compito era quello di costruire un percorso dove raccogliere le idee per il futuro. Chiedo alla presidenza di riconvocare l’assemblea nei tempi giusti e l’11 novembre potrebbe essere una buona data“.

PD, Maurizio Martina attacca il Governo: “Una manovra da ladri di futuro”

Maurizio Martina nel suo discorso ha anche attaccato il Governo: “La manovra è da ladri di futuro perché compromette giovani e donne di questo Paese. C’è una gigantesca questione generazione e si rischia di tornare in recessione. Con quello che stanno facendo c’è il pericolo di bruciare tutti i sacrifici degli italiani. Una legge di bilancio che ipoteca il nostro destino e quando cresce il debito, diminuisce la libertà“.

Il segretario reggente ha lanciato un messaggio all’alleanza giallo-verde: “Cari Salvini e Di Maio, non vi lasceremo giocare sulla pelle del nostro Paese, sulla nostra libertà e sulla nostra sovranità“.

In conclusione al suo discorso Maurizio Martina si è soffermato sulle elezioni europee: “L’unico modo – sottolinea – per contrastare il governo sovran-populista di Lega M5s è quello di costruire un’alleanza in vista delle prossime urne. Si parte dal PD ma bisogna andare oltre il partito, così come è stato concepito fino ad ora“.

Di seguito il video con gli interventi dal Forum di Milano

In diretta da The Mall, Milano, giornata conclusiva di #ForumPD

"Forum per l'Italia" – Milano, 27-28 Ottobre 2018

Pubblicato da Partito Democratico su Domenica 28 ottobre 2018

PD, Maurizio Martina dimissioni

Come annunciato dal palco di Milano, Maurizio Martina con una lettera ha rassegnato le sue dimissioni di segretario del Partito Democratico: “Caro presidente – si legge nella lettera – dopo il nostro Forum nazionale tenuto a Milano ritengo assolto il mandato affidatomi dall’Assemblea nazionale il 7 luglio scorso quando, eleggendomi, indicava per la mia Segreteria una serie di obiettivi utili alla ripartenza del partito dopo la sconfitta di marzo“.

Faccio quinti seguito agli impegni presi – continua Martina – dimettendomi da segretario e chiedendoti di poter convocare a breve l’Assemblea stessa per gli adempimenti conseguiti. Fino a quel momento garantirò ovviamente per la mia parte un ordinato lavoro di tenuta in attesa delle nuove deliberazioni“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/partitodemocratico/


Manovra, la Commissione scrive all’Italia: “Misure incompatibili con calo debito”

Alitalia, via libera del cda di Ferrovie dello Stato. Lufthansa dice no