Formula 1, Fernando Alonso è pronto: “Voglio vincere, ma dire che torno, vinco gare e vinco il titolo è un sogno. Vediamo che succede”.

Fernando Alonso si prepara alla prima gara dell’anno della stagione di Formula 1 e ai microfoni di Sky parla delle sue emozioni a pochi giorni dal ritorno in pista in una gara di F1.

Il ritorno di Alonso in Formula 1

Non ci sono dubbi sul fatto che Alonso sia uno dei piloti più attesi della nuova stagione e tutti si chiedono dove potrà arrivare alla guida della Alpine, fu Renault, la Scuderia con la quale è entrato nella storia della competizione.

Fernando Alonso: “Voglio vincere. Vediamo e incrociamo le dita”

Ai microfoni di Sky, Fernando Alonso ha parlato della sua condizione e ha fatto sapere di stare bene, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale.

Il pilota ha anche parlato delle sue ambizioni. Il ritorno in Formula 1 non vuole essere una passerella. Nando torna in pista con un obiettivo: vincere le gare. Poi tutto può succedere, e quindi è lecito anche sognare di vincere il titolo.

“Sia fisicamente che mentalmente sto bene. Mentalmente pronto. Avendo avuto tutto lo scorso anno come preparazione, sapendo quello che mi aspettava, ho fatto un rientro graduale con la squadra. Anche fisicamente sto bene, mi sono preparato per tanti mesi e vediamo come inizierà la stagione. Torno in F1 per divertirmi e far divertire la gente con grandi risultati. Voglio vincere, ma dire che torno, vinco gare e vinco titolo è uno sogno. Vediamo e incrociamo le dita”.

Fernando Alonso
Fernando Alonso

La Ferrari e le ambizioni della Rossa

Nando non dimentica la Ferrari e parla anche della coppia di piloti scelta dalla Scuderia per il nuovo anno: Leclerc e Sainz. Per molti in Cavallino ha rischiato e non poco decidendo di affidarsi a due giovani. Ma va anche detto che il valore dei due è fuori discussione. Entrambi hanno dimostrato in pista di poter far bene, di essere veloci e di avere talent. Tanto.

“Sono felice per Sainz, ma non sono stupito su dove è arrivato. Tutti abbiamo visto la sua crescita negli anni. Lui e Leclerc formano una coppia importante, vediamo se la macchina cresce e se saranno in lotta per vincere. La Ferrai lo è stata sempre, è capitato di non esserlo nel 2020, tutti gli alti anni ha sempre lottato per traguardi importanti. Mi aspetto una Ferrari forte, se non quest’anno dal prossimo. Noi con i loro stessi obiettivi? Lo scorso anno sembrava, quest’anno la Ferrari deve fare un passo avanti per potenziale e storia. Non penso saremo nella stessa pozione, e se così fosse non so per quale dei due team sarebbe una brutta notizia…”


Tanti auguri Andrea Dovizioso

Aumenta ancora il prezzo della benzina