F1, Mattia Binotto, 'Su Vettel decisione non facile, è un campione'

Binotto, ‘Su Vettel decisione non facile’

F1, Mattia Binotto a poche ore dall’inizio della stagione: “Sarà sicuramente un Mondiale diverso dal solito ma sarà così per tutti”.

Intervenuto ai microfoni di Sky a poche ore dall’inizio della nuova stagione di Formula 1, Mattia Binotto ha parlato delle sensazioni in attesa della prima gara. E inevitabilmente ha parlato anche della fine del rapporto con Sebastian Vettel, che il prossimo anno saluterà la Rossa, che ha fatto rotta su Carlos Sainz.

Binotto, ‘Vettel è un grande campione che apprezziamo anche come persona’

Nel corso della sua lunga intervista ai microfoni di Sky Mattia Binotto ha parlato del caso Vettel e dell’addio del campione tedesco al termine della stagione. Una separazione inaspettata alla luce delle dichiarazioni delle parti prima del fallimento della trattativa.

“Quella su Vettel è stata una decisione non facile e non certo scontata da prendere […]. Seb è un grande campione, un pilota forte che apprezziamo anche come persona. Detto questo, abbiamo ancora una mezza stagione, un mezzo anno da gestire e in cui sarà bello condividere questi momenti con lui. Il popolo ferrarista lo apprezza e lo ama, altrettanto noi”.

Mattia Binotto
Monza 05/09/2019 – conferenza stampa F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Mattia Binotto ONLY ITALY

“Noi stiamo lavorando allo sviluppo futuro, ma in Austria sarà la stessa macchina portata a Melbourne”

Volgendo lo sguardo al presente, Binotto ha commentato la stagione che prenderà il via il prossimo 5 luglio in Austria.

“Sarà sicuramente un Mondiale diverso dal solito con due gare sullo stesso circuito, ma è così per tutti. Ci aspetta una stagione molto intensa e ancora una volta noi saremo concentrati su noi stessi. Difficile fare previsioni dopo i test di Barcellona, ma stiamo sviluppando la macchina e, ripeto, siamo concentrati per fare bene”.

L’unica certezza di Binotto è che la Ferrari che correrà in Austria sarà la stessa presentata a Melbourne per quella che doveva essere la prima gara della stagione.

“Auto diversa? Impossibile, non c’è stato tempo e siamo stati fermi per regolamento. Ma chiunque può aver pensato a come sviluppare le monoposto. Noi stiamo lavorando allo sviluppo futuro, ma in Austria sarà la stessa macchina portata a Melbourne”.

Capitolo budget cap, Binotto: “Quello trovato è un compromesso, non cipuò lasciare tutti soddisfatti”

Nella fase conclusiva della sua intervista Binotto ha parlato anche del budget cap.

“Il budget cap era un regolamento che avevamo già votato sui 175 milioni, poi ridotto ulteriormente. Credo sia stata una necessità, un bene per la F1. Da parte nostra è stata una scelta consapevole ma anche responsabile. Sicuramente si tratta di un compromesso quello trovato, non ci può lasciare tutti soddisfatti, ma credo sia la miglior soluzione”.

ultimo aggiornamento: 01-07-2020

X