Alessandro Di Battista: Salvini non è fascista, è conformista

Di Battista: Salvini non è fascista, è conformista. E prima degli italiani ha scelto Radio Radicale

Alessandro Di Battista è pronto a rientrare in politica: “Se cade il Governo sono pronto a candidarmi. Raggi? Continuo a sostenerla”.

ROMA – Alessandro Di Battista ha voglia di ritornare attivamente in politica. Ai microfoni della trasmissione Otto e Mezzo il braccio destro di Luigi Di Maio ha annunciato la sua intenzione di candidarsi in caso di caduta del Governo: “Se dovesse succedere entro il 15 luglio – precisa uno dei leader M5s – chiederei non considerare questa legislatura e di conseguenza il doppio mandato“.

Uno scenario che lo stesso Di Battista, però, non si augura: “Da cittadino spero che il governo non cada“, sottolinea l’esponente pentastellato che avvisa Salvini. “Se vuole fare cadere il Governo per ragioni elettorali – continua – sono affari suoi. La strategia adottata dal leader leghista sta pagando nel breve termine. Non è diventato fascista ma solo conformista e prima degli italiani ha scelto Radio Radicale“.

Alessandro Di Battista
Fonte foto: https://www.facebook.com/dibattista.alessandro

Alessandro Di Battista in difesa della Raggi: “La sosterrò sempre. Ha raggiunto risultati importanti”

Alessandro Battista è sceso in campo anche per difendere a ‘spada tratta’ Virginia Raggi: “La sosterrò sempre, mi auguro che questi ultimi due anni siano migliori. Ha raggiunto risultati importanti e mi auguro che trovi le soluzioni giuste ad altri problemi. E’ andata avanti contro tutto e tutti, contro i giornali, i Casamonica, ha asfaltato strade e demolito villette abusive. Glielo riconoscerò sempre a questa donna coraggiosa“.

Nella lunga intervista c’è spazio anche per il suo nuovo libro dal titolo Paper First: “Chi lo ha già letto ha capito che si tratta di un atto d’amore nei confronti del Movimento ed è a sostegno anche di Luigi. Nel libro scrivo di quando ho mandato un sms a Salvini scrivendogli: ‘Molla Berlusconi, mollalo sul serio non solo il partito, ma i costumi e gli usi del berlusconismo“.

Di seguito il video con l’intervista di Alessandro Di Battista

fonte foto copertina https://www.facebook.com/dibattista.alessandro

ultimo aggiornamento: 20-06-2019

X