Salvini e la religione: Sono grato alla Madonna, vorrei fare il cammino di Santiago

Intervenuto ai microfoni di Chi, il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato del suo rapporto con la religione e della sua vita privata.

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di Chi, il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato del suo rapporto con la religione dopo le polemiche per il suo uso del rosario e le tante discussioni con i religiosi di alto rango.

Matteo Salvini: Sono molto devoto alla Vergine Maria ma vorrei esserlo di più

Sì, sono molto devoto alla Vergine Maria, ma vorrei esserlo di più. Vorrei fare il cammino di Santiago di Compostela e ho chiesto di andare a Pietrelcina“, ha rivelato Matteo Salvini confermando la sua assoluta devozione.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Matteo Salvini: Sono un uomo fortunato, faccio un lavoro che mi piace

Il vicepremier leghista ha parlato poi dei motivi per i quali si sente particolarmente legato alla Madonna.

“Sono un uomo fortunato. Faccio un lavoro che mi piace moltissimo, godo di buona salute, ho due figli fantastici e una compagna con cui sto molto bene […]. Devo dire che ero soddisfatto anche quando, da ragazzo, ero un giornalista. L’importante è riuscire nel lavoro che si ama”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Non sto abbastanza al Viminale? Per prendere le decisioni non è necessario stare alla scrivania

Salvini è poi tornato anche alle critiche sul tempo trascorso al Viminale, Secondo i critici il Ministro trascorrerebbe poco tempo a lavorare e troppo tempo al servizio del suo partito.

“Mi criticano perché non sto abbastanza al Viminale? Per prendere decisioni non è necessario stare alla scrivania. Parlo con tutti e risolvo migliaia di problemi anche seduto in macchina”.

Matteo Salvini, la fidanzata Francesca Verdini e la vita privata

Nelle ultime battute della sua intervista Salvini ha poi parlato del suo rapporto con Francesca Verdini, figlia di Denis

“Stiamo insieme da tre mesi. Ci vediamo poco, quindi abbiamo approfittato di quelle due ore del ricevimento al Quirinale per stare insieme. Siamo usciti allo scoperto, il peggio è passato, non c’è più grande curiosità nei nostri confronti. Siamo una coppia come tante”.

ultimo aggiornamento: 04-06-2019

X