L’intervista di Filippo Tortu in vista dei Mondiali di Doha: “Correrò solo i cento metri, inutile rischiare i duecento in questo momento della stagione e dopo l’infortunio”.

Intervenuto per un’intervista ai microfoni dell’Agi, Filippo Tortu, l’uomo più veloce d’Italia, ha parlato dei prossimi Mondiali di Doha facendo sapere che correrò solo i 100 metri.

Filippo Tortu all’Agi, “A Doha correrò solo i cento metri”

Ai microfoni dell’Agi Tortu ha parlato dei suoi obiettivi per il prossimo Mondiale di Doha, quando si dedicherà esclusivamente ai cento metri con lo scopo dichiarato di migliorare il suo record personale. Che poi è anche il record italiano, che ha spazzato via quello di Mennea, ancora sopra dieci secondi.

“Ai Mondiali in Qatar l’obiettivo e’ restare sotto il personale e poi la finale sarebbe il grande obiettivo a coronamento della stagione. Non so ancora chi verra’ degli americani, il capolista stagionale e’ Christian Coleman con 9″81 ma in questo momento vedo bene anche i britannici Zharnel Hughes e lo stesso Adam Gemili”.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Filippo Tortu
archivio Image / Sport / Atletica / Filippo Tortu / foto Imago/Image Sport

L’intervista di Filippo Tortu in vista dei Mondiali di Doha: “I 200 metri sono stati messi un po’ da parte, sarebbe inutile rischiare”

Filippo Tortu ha poi spiegato i motivi che lo hanno spinto, insieme al suo staff, a rinunciare ai duecento metri.

“I 200 metri dopo il Golden Gala ma soprattutto dopo l’infortunio sono stati messi un po’ da parte anche perché sarebbe inutile rischiare […]. Inutile rischiare sui 200 a questo punto della stagione anche perché l’altro obiettivo e’ arrivare in finale con la 4×100“.

Di seguito il video della prestazione da record di Tortu sui cento metri


Vuelta a Espana 2019, velocisti protagonisti nella terza tappa. Bennett trionfa ad Alicante

Vuelta a Espana 2019, Jakobsen vince lo sprint di El Puig