Leclerc ricorda il GP d'Austria del 2019: "Qualcosa è cambiato"

Leclerc ricorda il GP d’Austria del 2019: “In quel Gran Premio qualcosa è cambiato”

La Formula 1 scalda i motori in vista dell’inizio della stagione. Leclerc ricorda il GP d’Austria del 2019: “Lì qualcosa è cambiato”.

Ai microfoni di Sky per lo speciale Back On Track, in onda su Sky Sport F1, Charles Leclerc ha ricordato la gara in Austria nel 2019 parlando di un punto di svolta.

Leclerc ricorda il GP d’Austria del 2019: “In quel Gran Premio qualcosa è cambiato”

“In quel Gran Premio qualcosa è cambiato. I duelli con Verstappen nel finale? Insomma, non sono grandi ricordi perché la vittoria è sfumata a pochi giri dalla fine. Da lì ho imparato molto e cambiato lo stile di guida, che è diventato più aggressivo. Ma non avremmo vinto lo stesso, non eravamo abbastanza veloci, ricorda Charles Leclerc.

Il talento della Ferrari e Max Verstappen sono i due gioielli della nuova generazione di piloti. Giovani con l’esperienza dei veterani. Veloci, determinati, in grado di dare filo da torcere a Hamilton, uno che ha già scritto il suo nome nella Storia della competizione.

E la sensazione è che la rivalità tra Leclerc e Verstappen possa caratterizzare la competizione nei prossimi anni. Tra la Rossa di Maranello e il pilota della Red Bull non corre buon sangue. Max la scorsa stagione ha attaccato pubblicamente la Ferrari, accusandola di barare. Senza mezzi termini. Un’uscita che gli uomini in Rosso non hanno particolarmente apprezzato, Vettel e Leclerc in primis.

Da quel momento le parti hanno continuano a beccarsi alimentando in qualche modo la sfida tra i due numeri uno: Charles e Max. Sfida che comunque sarebbe stata inevitabile. Si tratta dei principali contendenti al titolo. Due che sognano di strappare la corona dalla testa di Lewis Hamilton.

Charles Leclerc
Monza 07/09/2019 – qualifiche F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Charles Leclerc, “Piedi a terra, non è stato un inizio facile con i test invernali”

Leclerc ha parlato anche della prossima stagione, che prenderà il via il 5 luglio in Austria. Charles ha ricordato le difficoltà incontrate durante i test invernali. Insomma, la Rossa non parte con il favore dei pronostici ma con il lavoro e il talento tutto può succedere.

“Speriamo di fare meglio quest’anno, anche se sarà difficile. Piedi a terra, non è stato un inizio facile con i test invernali. Non dobbiamo dimenticarlo e lavorare”.

ultimo aggiornamento: 29-06-2020

X