La mamma di Bin Laden: “È stato condizionato da cattive amicizie”

Lunga intervista ai microfoni del Guardian per la madre di Osama Bin Laden: “Un bravo ragazzo che è stato portato sulla cattiva strada da alcune amicizie”.

LONDRA (INGHILTERRA) – La madre di Osama Bin Laden si è confessata ai microfoni del Guardian. Alia Ghanem ha raccontato l’infanzia del suo primogenito: “Era un bravo ragazzo ma sulla sua strada ha incontrato alcune persone che lo hanno portato sulla cattiva strada. Era come una setta. Gli dicevo di tenersi lontano da loro ma non mi ha mai raccontato quello che stava facendo perché mi voleva molto bene. La sua vita non è mai stata semplice perché ha vissuto lontano dalla famiglia“.

La mamma di Osama Bin Laden al Guardian: “Non ho mai pensato potesse diventare jihadista”

La madre di Bin Laden ha anche affermato: “Non ho mai pensato che potesse diventare jihadista. Noi l’ultima volta l’abbiamo visto nel 1999 quando ha conquistato la base di Kandahar. Ha speso tutti i suoi averi in Afghanistan. Dopo l’attentato dell’11 settembre siamo dovuti rientrare tutti in Arabia Saudita per paura di rappresaglie contro di noi“. Infine ha voluto lanciare un appello al nipote Hamza: “Se fosse davanti a me gli direi di pensarci due volte prima di prendere la stessa strada del padre perché si entra in zone orribili dell’anima“.

Osama Bin Laden
fonte foto https://twitter.com/Adnkronos

Al fianco della mamma, c’era anche il fratello Hassan: “Sono molto fiero di lui come mio fratello maggiore, ma non penso di esserlo come uomo. È diventato una celebrità globale ma per niente“.

Un bravo ragazzo che per amicizie è diventato uno dei terroristi più temibili in tutto il mondo. La madre di Osama Bin Laden ha raccontato la crescita del figlio che è stata condizionata da alcune conoscenze.

Di seguito il video con gli ultimi giorni di vita di Osama Bin Laden

fonte foto copertina https://twitter.com/Adnkronos

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-08-2018

Francesco Spagnolo

X