Silvio Berlusconi, l'intervista al Corriere della Sera sulla tenuta del governo

Berlusconi: Questo governo è finito, i leghisti vogliono il Centrodestra

Silvio Berlusconi ai microfoni del Corriere della Sera: Questo governo è finito, non esiste un’alternativa alla coalizione di Centrodestra.

Intervenuto ai microfoni de il Corriere della Sera, Silvio Berlusconi è tornato a presentare la sua idea di un governo di Centrodestra. Si tratta in realtà di uno scenario al momento poco plausibile alla luce degli scontri tra il Cav, Salvini e la Meloni.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi: Questo governo è finito e non esiste un’alternativa al Centrodestra

Il leader di Forza Italia ha parlato della situazione del governo e si è detto convinto del fatto che il Centrodestra sia l’unica alternativa valida per guidare l’Italia.

“Questo governo è finito e non esiste una alternativa al Centrodestra altrimenti si va alle elezioni. Lo chiedono anche i leghisti […]. Serve una federazione fra i nostri partiti, con un unico programma e l’indicazione preventiva dei ministri”.

“Per ora la crisi è stata evitata ma al prossimo provvedimento importante Lega e M5S saranno di nuovo in conflitto”

Berlusconi ha poi parlato della crisi di governo scongiurata da Conte e dall’accordo tra Salvini e Di Maio sullo sblocca cantieri.

“Per per ora la crisi dell’esecutivo è stata evitata ma al prossimo provvedimento importante per il Paese, M5s e Lega sanno di nuovo in conflitto. Del resto si è mai visto un premier che convoca una conferenza stampa per chiedere ai due vice se vogliono proseguire con l’esperienza di governo?”.

Silvio Berlusconi
Fonte foto: https://www.facebook.com/SilvioBerlusconi

Silvio Berlusconi e la situazione economica

Il Cavaliere ha parlato anche della difficile situazione economica in cui vige il Paese. Difficoltà confermate anche dal bilancio della Commissione europea, che ha paventato una procedura per infrazione.

“Per i danni che sono stati fatti finora all’economia, che versa in condizioni drammatiche, e perché il governo è ormai incapace di prendere decisioni, intrappolato com’è in un grande gioco di ruolo che impegna per tutto il tempo i tre protagonisti. Un gioco sulla pelle degli italiani”.

ultimo aggiornamento: 05-06-2019

X