L’invito dell’Uefa alle Federazioni: “Portate a termine le competizioni”. L’Italia resta in forse.

ROMA – Nel vertice in videoconferenza l’invito dell’Uefa alle Federazioni è stato quello di “concludere i campionati e le coppe nazionali. Alcuni casi specifici saranno valutati appena pronte le linee guida per la partecipazione alle competizioni europee in caso di annullamento della stagione“.

In questo incontro sono state illustrate “le varie ipotesi di calendario per le competizioni per club e per Nazionali”. In alcuni casi queste si sovrappongono ma per stilare il programma definitivo bisogna aspettare la ripresa dei singoli campionati.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

La Serie A pronta a riprende, si attende il via libera del Governo

La Serie A è pronta a riprendere. Nell’ultima Assemblea di Lega, a sorpresa, le squadre hanno votato per la ripartenza della stagione in caso di via libera da parte delle autorità sanitarie e politiche. I dubbi restano visto che Spadafora non ha dato la certezza di una possibile ripresa del campionato come degli allenamenti.

Nelle ultime ore è stato ipotizzato un ritorno in campo per le sedute il 18 maggio. Una data che rischia di portare all’annullamento del campionato con la possibilità di non assegnare lo Scudetto. Da decidere, invece, il discorso retrocessioni.

Serie A
Serie A

Più difficile la ripartenza in Serie B e C

La Serie A è pronta a ripartire ma nel campionato cadetto e quello di C il discorso è molto più complicato. Difficile rispettare il protocollo approvato dalla Figc e per questo si stanno valutando diverse ipotesi.

Per la B non è da escludere un congelamento della classifica con la sola disputa dei play-off a luglio in zone dove i contagi sono zero. Da capire anche come muoversi in Serie C. Il presidente Ghirelli ha proposto il sorteggio per la quarta promossa ma non si può escludere la procedura di un ripescaggio per merito.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/SerieA

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 22-04-2020


Coronavirus, Lukaku svela: “A gennaio all’Inter eravamo tutti malati”

Spadafora, ‘Sulla ripresa dei campionati ci confronteremo con il Comitato Tecnico Scientifico’