Valtteri Bottas e Mick Schumacher potrebbero essere i nuovi piloti Alfa Romeo nel 2022. Giovinazzi ad un passo dall’addio.

ROMA – Valtteri Bottas e Mick Schumacher potrebbero essere i due piloti Alfa Romeo nel 2022. La scuderia italo-svizzera sembra intenzionata a cambiare la strategia rispetto agli anni passati e il Ceo Imparato ha ribadito che dalla prossima stagione non sarà la Ferrari a scegliere i piloti.

La collaborazione con la Rossa, però, non sembra essere destinata a terminare. La scuderia di Maranello proverà nel 2022 a piazzare uno dei propri talenti in Alfa, ma non sarà più una libera scelta. Il pilota, infatti, sarà deciso solamente dopo un confronto con il team e non si esclude che l’ultima parola spetti direttamente al team italo-svizzero.

Giovinazzi ad un passo dall’addio

La decisione di distanziarsi dalla Ferrari potrebbe portare l’Alfa Romeo a non rinnovare il contratto di Antonio Giovinazzi. Il pugliese, secondo le ultime indiscrezioni, non sembra essere considerato un leader e per questo motivo al suo posto si sta valutando il profilo di Valtteri Bottas.

Il finlandese sembra aver definitivamente rifiutato un possibile passaggio alla Williams. L’Alfa Romeo ha individuato in lui il pilota giusto per far crescere la scuderia e un primo contatto c’è stato in Gran Bretagna. Ora da capire se la trattativa proseguirà anche in futuro oppure no.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Antonio Giovinazzi Alfa Romeo
Antonio Giovinazzi Alfa Romeo

Mick Schumacher al posto di Raikkonen?

Al fianco di Bottas, almeno secondo le ultime indiscrezioni, ci dovrebbe essere un pilota giovane. Il nome in cima alla lista è quello di Mick Schumacher. La Ferrari sembra aver dato il proprio via libera al trasferimento dalla Haas e si deciderà solo nelle prossime settimane se dare al tedesco questa chance.

L’altro nome accostato all’Alfa Romeo è quello di Callum Illot. Anche in questo caso c’è il placet della Ferrari e la decisione definitiva sarà presa solamente dopo la pausa estiva.


Telefonata tra Hamilton e Verstappen dopo l’incidente

Formula 1, Russell verso la Mercedes. Ma la Red Bull resta una possibilità