Il governo potrebbe optare per la proroga dello stato di emergenza fino alla fine del 2021. Giorgia Meloni, “Ipotesi folle, noi assolutamente contrari”.

Nel governo monta la discussione sulla proroga dello stato di emergenza. Il Centrodestra ha già messo le cose in chiaro facendo sapere di ritenere inopportuna la proroga oltre il 31 luglio, ma il premier Draghi potrebbe optare per la via della prudenza per completare la campagna di vaccinazione e per poter intervenire nel minor tempo possibile a fronte di un nuovo aumento dei casi per la diffusione della variante Delta. Uno scenario che non è possibile escludere a priori, ovviamente.

Quando scade lo stato di emergenza

Lo stato di emergenza scade il 31 luglio 2021 ma evidentemente la decisione sulla proroga dovrà essere presa con largo anticipo e dopo un approfondito dibattito. Anche perché le forze che compongono il governo non sono propriamente allineate. E anche negli stessi partiti ci sono diverse correnti. Come al solito al premier Draghi spetta l’arduo compito di trovare un punto di caduta buono per tutti.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Coronavirus
Coronavirus

Stato di emergenza, ipotesi proroga fino alla fine dell’anno

In base alle ipotesi che circolano a metà giugno, il premier Draghi starebbe valutando la proroga fino alla fine dell’anno, quindi fino al mese di dicembre. Una decisione dettata dalla prudenza. In questo modo si porterebbe a termine la campagna di vaccinazione, si accompagnerebbe il passaggio dalla gestione emergenziale alla gestione ordinaria e si potrebbe intervenire nel caso in cui dopo l’estate si dovesse registrare un nuovo aumento dei casi. Come accaduto un anno fa.

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ammette che la proroga dello stato di emergenza sarebbe una decisione sensata. Anche la ministra per gli Affari Regionali, Gelmini, ha aperto uno spiraglio al dialogo. La sua idea è che non si debba abusare dello stato di emergenza ma che non si possa sottovalutare la diffusione della variante Delta.

Mario Draghi
Mario Draghi

Giorgia Meloni: “Ipotesi folle”

Netta invece la posizione di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni si è detta fermamente contraria alla proroga. “Apprendiamo dalla stampa che il governo Draghi starebbe pensando a una proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021scrive Giorgia Meloni in un post condiviso sui social. Un’ipotesi che, se confermata, sarebbe folle e che come Fratelli d’Italia ci vede nettamente contrari. Ad un anno e mezzo dallo scoppio dell’epidemia non è più accettabile che le più elementari norme della democrazia e i principi dello Stato di diritto come la libertà di movimento e d’impresa possano essere calpestati o violati dal governo nel nome dell’emergenza. Il 2021 deve essere l’anno del ritorno alla normalità: il nostro ordinamento è in grado di gestire la pandemia con i poteri e gli strumenti ordinari di cui già dispone, nel rispetto della Costituzione e delle prerogative del Parlamento“.

Apprendiamo dalla stampa che il Governo Draghi starebbe pensando a una proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre…

Posted by Giorgia Meloni on Wednesday, June 16, 2021

La posizione degli esperti

Anche gli esperti sono divisi sullo stato di emergenza. Pregliasco si dice ad esempio a favore della proroga ma non mancano le voci critiche di chi sostiene che si tratti di una scelta politica e non sanitaria.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 17-06-2021


Incontro al Quirinale tra Mattarella e Saied

Mascherine all’aperto, incontro Salvini-Draghi. Il leader della Lega: “Spero si possa tornare alla libertà di respiro”