Verso la seconda estate all’insegna del coronavirus: le regole in spiaggia per il 2021. Ombrelloni distanziati e ingressi su prenotazione.

Arrivati alla metà del mese di aprile, il pensiero corre verso la seconda estate all’insegna del Covid. Con ogni probabilità non sarà un’estate libera come quella che speravamo, ma la buona notizia è che abbiamo tutti un anno di esperienza sulle spalle. Anche i gestori degli stabilimenti balneari che, non senza difficoltà, iniziano a pianificare la stagione estiva. Ma c’è di più. Dal Sindacato italiano balneari Fipe-Confcommercio, contattato dall’Adnkronos, arrivano le prime ipotesi su quelle che saranno le regole da osservare in spiaggia la prossima estate.

Coronavirus, le regole in spiaggia per il 2021: le ipotesi

Così come la scorsa estate, anche nel 2021 dovremo fare i conti con gli ombrelloni distanziati. Parlando di numeri, le file di ombrelloni dovranno essere a cinque metri di distanza, mentre gli ombrelloni sulla stessa fila saranno posizionati a 4 metri e mezzo di distanza l’uno dall’altro.

Con ogni probabilità gli ingressi negli stabilimenti saranno contingentati e si entrerà solo su prenotazione. Per motivi pratici la prenotazione potrebbe avvenire per fasce orarie. Per evitare assembramenti in prossimità delle casse si dovrebbe spingere per il pagamento elettronico, magari tramite app, tramite sito web o con la carta.

Sdraio, lettini e ombrelloni dovranno essere igienizzati, così come si dovrà procedere con una attenta igienizzazione degli spazi comuni e delle superfici.

Negli stabilimenti e sulle spiagge si procederà con percorsi differenziati per gli ingressi e per le uscite. I percorsi saranno indicati con una segnaletica.

Mare Spiaggia
Mare Spiaggia

Niente sport e feste

Sulla spiaggia saranno vietati i giochi di gruppo e le feste. Inoltre dovrebbero essere vietate le attività sportive.

Piscine chiuse

Le piscine all’interno degli stabilimenti dovrebbero rimanere chiuse al pubblico anche per evitare assembramenti.

Il confronto tra le Regioni

Nella giornata del 20 aprile il coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio e assessore ligure Marco Scajola ha confermato che nel 2021 le regole per la spiaggia saranno le stesse regole che abbiamo imparato a conoscere nel 2020

Lo scorso anno come Regioni avevamo lavorato per realizzare linee guida che il governo recepì e che non ha mai visto spiagge chiuse per Covid. Noi per l’estate 2021 ripartiamo da lì“, ha fatto sapere Scajola.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


Beppe Grillo difende il figlio: “Non è uno stupratore, arrestate anche me”. Scoppia la polemica, il caso arriva alla Camera.

Via libera dell’Ema al vaccino Johnson and Johnson: “Possibili legami con trombosi ma i benefici superano i rischi”. In Italia possibile autorizzazione per gli over 60