Ipotesi rinnovo per Lewis Hamilton con la Mercedes. Il britannico potrebbe prolungare il contratto fino al 2022.

LONDRA (INGHILTERRA) – Ipotesi rinnovo per Lewis Hamilton con la Mercedes. Dopo aver accettato la proposta della scuderia campione del mondo di continuare nel 2021, il pilota britannico sembra essere intenzionato a proseguire anche la prossima stagione per mettersi alla prova con le nuove vetture.

Secondo le ultime indiscrezioni della stampa internazionale, il sette volte iridato potrebbe firmare il prolungamento a Silverstone. L’ipotesi al momento è quello di un rinnovo di un anno con la possibilità di allungarlo fino al 2023. E’ questo quanto precisato da Motorsport.

Russell compagno di Hamilton in Mercedes?

Non solo Lewis Hamilton, la Mercedes presto potrebbe annunciare anche George Russell. E’ il britannico, infatti, il favorito numero uno per sostituire Valtteri Bottas. I rapporti con il finlandese sono ormai ai ferri corti e per questo motivo la scuderia campione del mondo starebbe valutando l’attuale pilota della Williams.

Anche in questo caso l’annuncio è atteso a Silverstone. Un rinforzo sicuramente importante per iniziare a programmare il futuro. Russell, infatti, è destinato a diventare nei prossimi anni il pilota di punta della Mercedes e gli anni al fianco di Hamilton gli potrebbero consentire di acquisire esperienza.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Hamilton pronto a sfidare Verstappen e Leclerc

Il 2022 potrebbe essere l’anno di un Mondiale molto equilibrato. Le nuove regole consentiranno a tutti i team di partire da zero e proprio questo sembra aver convinto Hamilton a firmare il contratto. Verstappen e Leclerc saranno i principali avversari anche se bisognerà stare molto attenti a possibili sorprese.

Una stagione destinata ad essere molto equilibrata con i dettagli che faranno la differenza. Hamilton proverà con la sua esperienza a conquistare il titolo per concludere al meglio la carriera. Ma i giovani sono in crescita ed è alto il rischio di una competizione non più a senso unico.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Hamilton, “La Red Bull è incredibilmente veloce”

MotoGP, il doppio appuntamento in Austria a porte aperte