Ipotesi stop vendite di auto a benzina e diesel nel 2035. l’Acea: “Sono indiscrezioni. Aspettiamo la proposta”.

ROMA – Ipotesi stop vendite di auto a benzina e diesel nel 2035. Secondo quanto riportato dall’Ansa, nel pacchetto sul clima del prossimo 14 luglio ci potrebbe essere anche questa proposta. Dal 2036, quindi, spazio solamente alle elettriche anche se su questo non ci sono conferme.

Nei prossimi giorni potrebbero esserci i primi contatti tra l’Unione Europea e le associazioni di categoria per capire come muoversi e trovare un compromesso. I ragionamenti sono in corso e non ci saranno decisioni senza il confronto con le associazioni.

Acea: “Aspettiamo la proposta”

Il confronto potrebbe iniziare nelle prossime settimane. “Per la neutralità climatica al 2050 – ha spiegato Pascal Canfin, presidente della Commissione ambiente dell’Europarlamento – secondo l’Agenzia Internazionale per l’Energia tutte le nuove auto immesse sul mercato globale dovranno essere a emissioni zero entro il 2035 e i produttori europei hanno bisogno di un chiaro segnale politico“.

Frena, almeno per il momento, l’Acea. “Sono solamente indiscrezioni – il primo commento dell’associazione – aspettiamo le reali proposte“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Colori auto
Colori auto

Le difficoltà del mercato dell’auto

Nonostante una ripresa dell’economia mondiale, le difficoltà del settore automobilistico sono ormai evidenti. Nel confronto con il 2019 le immatricolazioni continuano ad essere negative e difficilmente si potrà tornare in poco tempo ai livelli pre-Covid.

Gli aiuti dei singoli Stati saranno fondamentali per superare il momento complicato e iniziare a guardare con fiducia al futuro. Prossimi anni che potrebbero essere di passaggio in vista di un cambio completo nel 2035 con lo stop delle vendite alle auto a benzina e diesel. Si tratta una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la neutralità climatica. Il confronto potrebbe iniziare nei prossimi giorni visto che Bruxelles sembra essere intenzionato ad inserire questa proposta nel pacchetto sul clima del 14 luglio. E per questo ci aspettiamo delle decisioni in breve tempo.


Formula 1, Verstappen il più veloce. Mercedes in scia. Bene Leclerc

Confcommercio, nel 2020 crollo dei consumi in Italia