L’ayatollah Khamenei ha definito i sospetti avvelenamenti delle studentesse in Iran un crimine imperdonabile.

Negli ultimi mesi ci sono stati molti casi di sospetti avvelenamenti alle studentesse iraniane. Sull’argomento è intervenuto anche la guida suprema della Repubblica islamica l’ayatollah Khamenei definendoli “crimini imperdonabili”. Inoltre, ha ammonito: “Se ci sono persone coinvolte in questa vicenda, e certamente ce ne sono… i responsabili devono essere puniti con la massima severità”.

Da novembre più di 1.000 ragazze in decine di scuole sono state colpite da malattie inspiegabili riconducibili a degli avvelenamenti. Soltanto nella giornata di domenica sono stati segnalati casi in almeno 15 città, riporta la Bbc. Le autorità iraniane però non danno molte informazioni sulle indagini in corso ma hanno accusato i “nemici” dell’Iran di usare i presunti avvelenamenti per minare l’establishment.

donna proteste iran
donna proteste iran

Bonus 2023: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le autorità non rivelano nulla delle indagini

Alcuni iraniani ritengono che le scuole delle ragazze siano prese di mira per impedire alle donne di ricevere un’istruzione e quindi frenare il dissenso al regime. Oppure che il governo stia punendo le ragazze proprio per il loro ruolo nelle rivolte. I casi si sono registrati due mesi dopo l’inizio delle incontenibili rivolte scoppiate all’indomani dell’uccisione di Mahsa Amini.

Da fine novembre sono state colpite in totale 127 scuole in 25 delle 31 province iraniane, secondo il conteggio dell’organo di informazione riformista Etemad Online. Secondo le testimonianze delle studentesse hanno sentito odore di mandarino o di pesce marcio prima di ammalarsi. Molti hanno sofferto di problemi respiratori, nausea, vertigini e affaticamento.

“Non ci sarà nessuna grazia” ha minacciato Khamenei per i responsabili degli avvelenamenti e ha invitato le forze dell’ordine a proseguire seriamente sulla vicenda. Il ministro della Salute ha dichiarato che le ricerche indicano che “una sorta di veleno leggero ha causato l’intossicazione”.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 07-03-2023


La Cina minaccia una nuova guerra? “Conflitti se gli Stati Uniti non frenano”

Covid, secondo i Lincei serve piano contro future pandemie