Emergenza coronavirus, l’ISS: “Confermiamo il trend decrescente ma dobbiamo mantenere alta la soglia dell’attenzione”.

Emergenza coronavirus, l’aggiornamento dell’ISS. In occasione del punto stampa, l’Istituto Superiore di Sanità fa il punto sulle’emergenza coronavirus in Italia.

Di seguito il video della conferenza stampa in occasione del terzo incontro sull’andamento epidemiologico. Presenti il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro e il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli.

Emergenza coronavirus, Iss: “Confermiamo il trend decrescente”

“Confermiamo il trend decrescente […]. Viene confermato anche il trend del nostro Paese. Non c’è nessuna zona del Paese in cui non circoli il virus. Alcune zone sono a più alta circolazione, altre a circolazione intermedia, altre bassa. Il virus circola ovunque, ma con intensità e frequenza di circolazione diverse. Dobbiamo mantenere molto elevata la soglia di attenzione e mantenere le restrizioni”, ha dichiarato Brusaferro.

Il numero uno dell’Iss ha poi evidenziato come l’andamento delle singole Regioni è comparabile all’andamento della curva a livello nazionale. Si registra quindi una fase di stabilizzazione che dovrebbe precedere la discesa vera e propria.

Le curve nazionali trovano conferme anche nell’analisi dell’andamento delle Regioni. Alcune regioni come le isole i casi sono ancora limitati, quindi la curva ha un’andamento diverso”.

Silvio Busaferro
Fonte foto: Fonte foto: https://www.facebook.com/MinisteroSalute

L’eta media dei contagiati

Nel corso della conferenza stampa è stato evidenziato come l’età media delle persone contagiate è di 62 anni. Le donne rappresentano in trenta per cento dei casi.

Rimane costante l’età mediana di sessantadue anni . La letalità si calcola su un numero di soggetti positivi. Al momento la letalità risente del fatto che al momento si registrano solo i positivi con sintomi e non gli asintomatici“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.


L’incubo del ritorno del coronavirus, nuovo allarme a Wuhan: ‘State a casa’

Due corpi senza vita trovati nel Milanese, ipotesi omicidio-suicidio