Italia, aumenta il divario tra ricchi e poveri: i dati Eurostat

Italia, aumenta il divario tra ricchi e poveri

In Italia aumenta il divario tra ricchi e poveri. I dati di Eurostat fotografano la situazione economica nella penisola. Restano differenze tra le regioni.

Economia, aumenta il divario tra ricchi e poveri in Italia. I dati, allarmanti, arrivano da Eurostat, che ha fatto un’indagine puntuale sui diversi gruppi di reddito.

Italia, aumenta il divario tra ricchi e poveri

L’indagine compiuta da Eurostat mostra come i redditi più alti della popolazione (parliamo del 20% circa) possano contare su disponibilità economiche fino a sei volte superiori rispetto alla parte meno abbiente.

La situazione peggiora rispetto al 2018

Il secondo aspetto negativo sul quale il governo dovrà ragionare è che la forbice si è allargata rispetto al 2018, quando il divario si era attestato al 5,92 contro i 6,09 del 2019.

Euro risparmi
Euro risparmi

Italia in ‘maglia nera’ tra le nazioni più popolose sul palcoscenico europeo

Allargando l’analisi a livello europeo, l’Italia si aggiudica la maglia nera tra i paesi più popolosi. Tra le realtà più virtuose bisogna evidenziare la presenza della Francia, nonostante le infuocate proteste che hanno caratterizzato la fine del 2019 e l’inizio del 2020.

La differenza tra Nord e Sud

Dalle colonne del Messaggero arriva un altro dato poco confortante per la nostra Italia. Stando ai dati riportati dal quotidiano, le persone benestanti del Nord hanno una speranza di vita fino a dieci anni maggiore rispetto alle fasce povere della popolazione meridionale.

Non è un caso che dall’inizio della sua esperienza politica Giuseppe Conte abbia insistito e stia continuando ad insistere sulla necessità di investire per rilanciare l’economia al Meridione.

ultimo aggiornamento: 13-01-2020

X