Italia, Buffon: “Dispiace perché abbiamo fallito un qualcosa di importante a livello sociale”

Il capitano della Nazionale chiude l’avventura in azzurro: “Lascio un gruppo di ragazzi in gamba, Donnarumma in primis“.

chiudi

Caricamento Player...

Al termine della sfida di San Siro, che ha sentenziato l’eliminazione dell’Italia dai Campionati del Mondo di Russia 2018, ha parlato ai microfoni di Rai Sport il capitano della Nazionale Gianluigi Buffon. Queste le sue parole: “Dispiace non per me, dispiace per il movimento, dispiace perché abbiamo fallito un qualcosa che anche a livello sociale poteva essere veramente importante. Questo è l’unico rammarico che ho, non certo quello di finire, perché alla fine il tempo passa ed è giusto che sia così. Dispiace che l’ultima partita ufficiale sia coincisa con una non qualificazione al Mondiale. Sottovalutato l’impegno? No, quello no, perché chi gioca queste partite sa cosa vuol dire affrontare queste squadre, sa quanto sia dispendioso recuperare un gol a livello fisico e psicologico. Forse non siamo riusciti a fare il meglio di quello che potevamo fare. Ci è mancata l’energia e la lucidità per fare gol. Loro hanno fatto una gara come l’andata, è stato uno spareggio deciso per degli episodi. Ma quando ti vanno male gli episodi è perché probabilmente hai delle colpe“.

Buffon: “Lascio una Nazionale di ragazzi in gamba

L’ormai ex capitano della Nazionale ha quindi proseguito: “Futuro del calcio italiano? Abbiamo orgoglio, forza, siamo testardi e caparbi, dopo le brutte cadute troviamo il modo di alzarci. Lascio una Nazionale di ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, compresi Gigione Donnarumma e Mattia Perin che non mi faranno rimpiangere. Ringrazio tutti quelli con cui abbiamo condiviso più di dieci anni e faccio un grande in bocca al lupo a questi ragazzi, cui spero di aver fatto da esempio. Capro espiatorio il ct? No, assolutamente, lo sport insegna a perdere e vincere in gruppo. Il mister ha le colpe che abbiamo noi e che hanno tutti coloro che hanno fatto parte di questa spedizione“.