Italia divisa in due: allerta valanghe al Nord, caldo record a Roma e Palermo

Il Meteo divide l’Italia in due: al Nord continua l’allarme valanghe per le forti nevicate degli ultimi giorni, caldo record a Roma e Palermo.

chiudi

Caricamento Player...

ROMA – L’Italia è divisa in due dal punto di vista meteorologico. Il Nord continua a fare i conti con le fitte nevicate che stanno cadendo in questi giorni. Il pericolo valanghe resta molto alto con alcune strade che sono ancora chiuse e che dovrebbero riaprire nella giornata di domani. A Sestriere, dove ieri una slavina si è abbattuta su un palazzo, la situazione continua ad essere molto critiche con alcuni posti vicini che sono isolati.

A Roma e Palermo caldo record, minime così non si vedevano da un secolo

Mentre a Nord si combatte con le nevicate, al Centro e al Sud continua l’ondata di caldo. Nella giornata di ieri a Roma è stata raggiunta la temperatura minima più elevata dell’ultimo secolo con 15.4°. A Palermo è andata anche peggio con la massima che questa mattina ha raggiunto 24.1°, che corrisponde alla massima più elevata degli ultimi 40 anni a pari merito con gennaio 2014. I record sono stati abbattuti anche a Napoli, Milano e Brescia dove le temperature non hanno intenzione di questo.

In Italia il 2017 è stato il sesto anno più caldo dal 1800, con una temperatura che ha superato di poco più di 1° la media del periodo di riferimento.