La sintesi e il tabellino di Italia-Nuova Zelanda 3-66: partita a senso unico all’Olimpico con gli azzurri che pagano la differenza di qualità.

ROMA – I test match di rugby di novembre si chiudono con una sconfitta per l’Italia. Nella bellissima cornice dell’Olimpico di Roma gli azzurri di Conor O’Shea perdono con un netto 66-3 contro una Nuova Zelanda molto più forte.

Partita a senso unico con gli All Blacks che sin dai primi minuti hanno fatto la differenza. Da segnalare McKenzie e J. Barrett che hanno messo a referto tre mete a testa. Per gli azzurri gli unici tre punti sono stati realizzati da Allan su calcio di punizione dopo 12′. Per il resto match senza storia con gli ospiti che sono riusciti a fare valere la maggiore qualità.

Tre sconfitte e una vittoria per l’Italrugby in questo novembre non sicuramente. Il lavoro da fare è tanto specialmente in alcune situazioni di gioco. Ora un po’ di riposo prima del 6 Nazioni, altra competizione che potrebbe significare molto in casa azzurra per cercare quel salto di qualità che fatica ad arrivare.

Il tabellino di Italia-Nuova Zelanda 3-66

Marcatori:p.t.8′ m. Perenara (N); 12′ cp. Allan (I); 18′ m. McKenzie, tr. B. Barrett (N); 27′ m. McKenzie (N); 30′ m. J. Barrett, tr. B. Barrett (N); 40′ m. J. Barrett tr. B. Barrett (N); s.t. 43′ m. Laumape tr. B. Barrett (N); 45′ m. B. Barrett tr. B. Barrett (N); 52′ m. McKenzie tr. Mo’Ounga (N); 72′ m. J. Barrett tr. Mo’Ounga (N); 80′ m. J. Barrett tr. Mo’Ounga (N)

Italia: Hayward, Benvenuti, Campagnaro, Castello, Sperandio (50′ Padovani); Allan (54′ Morisi), Tebaldi (66′ Palazzani); Steyn, Polledri, Negri (70′ Meyer); Budd, Zanni (37′ Fuser); Ferrari (59′ Pasquali), Ghiraldini (59′ Bigi), Lovotti (47′ Traorè). Coach O’Shea

Nuova Zelanda: McKenzie; J. Barrett, Lienert-Brown, Laumape, Naholo (54′ Ioane); B. Barrett (50′ Mo’Ounga), Perenara (50′ Tahuriorangi); Read (c), Savea (47′ Papalii), Fifita; S. Barrett (59′ Retallick), Tuipulotu; Laulala (53′ Ta’Avao), Coles (59′ Harris), Tungafasi (59′ Tu’Inukuafe). Coach Hansen

Arbitro: Sig. Andrew Brace (Irlanda). Dal 24′ Sig. Pascal Gauzere (Francia)

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federugby/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Europei Curling 2018, Italia di bronzo: il podio mancava da 39 anni

Tennis, la Croazia trionfa in Coppa Davis. Francia battuta 3-1