Italia qualificata ad Euro 2024: ecco tutti i rischi del sorteggio
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Italia qualificata ad Euro 2024: ecco tutti i rischi del sorteggio

Luciano Spalletti

Il destino dell’Italia appeso a un filo: la vittoria croata potrebbe riscrivere le sorti dell’Italia di Spalletti.

L’Italia si libera finalmente dell’incubo dei playoff, evitando un destino simile a quello che l’ha esclusa dai Mondiali di Russia 2018 e Qatar 2022. Questa volta, l’Europeo si apre con meno drammi, senza la minaccia di avversari come la Svezia o la Nord Macedonia che in passato hanno rappresentato ostacoli insormontabili. Sebbene l’Italia non entri da testa di serie, avendo concluso il proprio gruppo al secondo posto, la sua posizione è ancora incerta, oscillando tra la terza e la quarta fascia. La determinante sarà la partita della Croazia contro l’Armenia, con gli italiani attualmente posizionati come ultimi della terza fascia.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Spalletti e il cambiamento di rotta

Nonostante si trovi in una posizione inusuale per i campioni in carica, l’Italia non perde il suo fascino. La regola dell’Europeo, che non qualifica automaticamente i detentori del trofeo, aggiunge un ulteriore livello di sfida. La situazione è notevolmente diversa da quattro anni fa, quando l’Italia si presentò come testa di serie grazie a una qualificazione brillante sotto la guida di Mancini. Oggi, sotto la direzione di Spalletti, l’Italia si prepara ad affrontare un Europeo pieno di incognite, sapendo che le fasi finali sono spesso il terreno dove gli Azzurri eccellono.

Il sorteggio cruciale: scenario e possibilità

Le 24 squadre qualificate si riuniranno il 2 dicembre ad Amburgo per il sorteggio dei gruppi. Tra queste, ci saranno le 10 vincitrici dei gruppi di qualificazione, le 10 seconde classificate, e tre squadre provenienti dai playoff. L’Italia, attualmente in bilico tra terza e quarta fascia, deve osservare attentamente gli sviluppi. Nella prima fascia, potenze come Germania, Portogallo, Spagna, Francia, Inghilterra e Belgio rappresentano sfide potenziali. Nella seconda fascia, squadre come Danimarca, Ungheria, Austria e Albania si profilano come avversari difficili, con la Croazia e la Turchia che potrebbero unirsi a loro a seconda dei risultati degli ultimi incontri.

Terza fascia, l’Italia potrebbe trovarsi insieme a nazioni come Olanda, Scozia, Slovacchia, Slovenia e Repubblica Ceca. Tuttavia, l’ultima partita della Croazia potrebbe spostare gli equilibri, relegando l’Italia alla quarta fascia, dove si troverebbero Croazia, Serbia e Svizzera. Gli scenari possibili per gli Azzurri vanno dal terribile, con un gruppo che potrebbe includere Francia, Danimarca e Olanda, al più ottimistico, con avversari come Belgio, Albania e una squadra proveniente dai playoff.

In conclusione, gli ultimi 90 minuti di gioco saranno cruciali per definire il destino dell’Italia in questo Europeo. Con la partecipazione di allenatori italiani come Spalletti, Rossi, Calzona, Montella e Tedesco, l’Europeo in Germania promette di avere un forte sapore italiano. Le speranze sono alte, ma nulla è ancora scontato per gli Azzurri.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2023 16:57

Juventus: la formula per chiudere Sancho è il prestito

nl pixel