Europei Under 21, l’Italia fa l’impresa: piegata la Germania, è semifinale!

Agli Azzurrini di Di Biagio basta il gol di Bernardeschi per avere la meglio sull’avversario tedesco e qualificarsi grazie alla contemporanea sconfitta della Repubblica Ceca.

chiudi

Caricamento Player...

Serviva una vittoria con la Germania, quasi un’impresa, per far qualificare l’Italia Under 21 più talentuosa degli ultimi vent’anni. Ma si sa, quando le nostre rappresentative vedono l’avversario tedesco difficilmente si sbagliano. E così la vittoria che serviva è arrivata, anche se meno rotonda rispetto a quanto ci sarebbe servito per essere sicuri della qualificazione. Qualificazione che è arrivata comunque per la contemporanea sconfitta a sorpresa della Repubblica Ceca di Schick contro la Danimarca, vittoriosa per 4-2. Decisivo, quasi più del gol di Bernardeschi, quello di Zohore, che ha regalato la vittoria ai danesi e riempito di significato il trionfo azzurro. Le semifinali sono guadagnate. Da adesso gli Azzurrini non potranno più permettersi passi falsi come contro i cechi: che la fatica del girone sia da lezione alla compagine di Di Biagio, anche perché in semifinale giocherà contro la favoritissima Spagna. Qualificazione anche per la Germania, che passa come seconda e pesca l’Inghilterra.

Italia Under 21 – Germania Under 21 1-0

Subito concentrati e aggressivi gli Azzurrini, che sentono il peso di una sfida da dentro o fuori e approcciano nella maniera migliore. Dopo una serie di tentativi poco precisi e incisivi, specialmente dalla distanza, al 31′ passa in vantaggio la squadra di Di Biagio con Federico Bernardeschi: errore clamoroso di Dahoud, palla a Chiesa, assist meraviglioso per il numero 10 della Fiorentina che da pochi passi non può sbagliare. Prova a reagire la Germania, ma l’Italia regge con buona disinvoltura alla pressione tedesca. Nella ripresa gli Azzurrini cercano di continuare a farsi vedere dalle parti di Pollersbeck, concedendo però qualcosa in più in difesa. È comunque l’Italia a costruire anche nel secondo tempo le migliori occasioni, senza tuttavia riuscire a trovare quella rete che darebbe molte più certezze a un gruppo che di certezze sembra aver bisogno. Alla fine la seconda marcatura non segna: l’Italia passa alle semifinali e si regala una grande sfida contro la Spagna.