Italia-Uruguay, vittoria per gli Azzurri! La sintesi del match di Nizza

Calcio, Italia-Uruguay 3-0: vittoria preziosa degli Azzurri in chiave ranking

Apre le danze un’autorete di Gimenez, nella ripresa chiudono i conti Eder e De Rossi.

L’Italia di Ventura supera il test Uruguay di Nizza a pieni voti. Alla prima prova contro un avversario competitivo (almeno sulla carta) con il 4-2-4 la Nazionale riesce a mostrare un buon calcio e a non soffrire particolarmente il modulo offensivo scelto dal mister. Nonostante prestazioni non brillantissime di alcuni interpreti, gli uomini di Ventura riescono a far valere la propria maggior tecnica contro un Uruguay che, privo di Cavani e Suarez, si propone come un avversario non all’altezza. Vittoria importante in chiave ranking e in vista di un eventuale spareggio per la qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia 2018.

Italia-Uruguay: Gimenez pasticcia, Ventura ringrazia

Si mettono subito bene le cose per l’Italia di Ventura, al primo test ‘vero’ con il 4-2-4. Dopo sette minuti l’intervento di Gimenez in ripiegamento su un controllo non ottimale di Belotti si trasforma in un destro imprendibile per Muslera. Con un clamoroso autogol, dunque, l’Italia trova il vantaggio. Due minuti dopo lo stesso Belotti a tu per tu con l’ex portiere della Lazio sciupa l’occasione per il raddoppio. Al 18′ è costretto al primo cambio Ventura per un problema muscolare di Marchisio: al suo posto dentro Montolivo, al ritorno in azzurro dopo l’infortunio di ottobre. La frazione prosegue con un’Italia più vivace rispetto agli avversari, ma incapace di costruire altre reali occasioni da gol.

Eder la chiude

Nel secondo tempo il commissario tecnico azzurro prova a mescolare le carte, rispolverando dalla panchina Eder, Candreva ed El Shaarawy. Gli Azzurri acquistano nuova verve ma non riescono a rendersi pericolosi. Rischiano anzi di subire il pareggio, annullato dalla terna arbitrale per un presunto fallo su Montolivo. Il pericolo risveglia l’Italia che nel finale trova prima il raddoppio con Eder, che approfitta di un tiro-cross velenoso di Gabbiadini, poi anche la rete del 3-0 con De Rossi su calcio di rigore. Vince l’Italia di Ventura, sempre più pronta a misurarsi per il primo posto nel girone di qualificazione ai Mondiali 2018 contro la Spagna, per l’attesissima sfida del prossimo settembre.

ultimo aggiornamento: 07-06-2017

X