Sono in corso le ricerche del ragazzo italiano disperso sulle Blue Montains. Il 24enne vive e lavora in Australia da circa un anno.

SIDNEY (AUSTRALIA) – Sono in corso le ricerche del ragazzo italiano disperso sulle Blue Montains. Non si hanno notizie del giovane da mercoledì 29 gennaio 2020, quando il 24enne è andato da solo a fare l’escursione. L’allarme è scattato il giorno dopo ed è stato dato dal datore di lavoro.

Nessuna informazione sul destino del ragazzo con il padre che a breve dovrebbe arrivare a Sidney per seguire da vicino le operazioni di soccorso. Le speranze di trovarlo in vita scendono ogni ora ma i ricercatori stanno facendo di tutto per cercare di salvarlo.

Italiano scomparso in Australia

Doveva essere una escursione come le altre quella sulla Blue Montain. Il 24enne, infatti, è considerato un esperto scalatore. Nessuna ipotesi da parte delle autorità australiane che aspettano di ritrovare il giovane per iniziare a capire meglio la dinamica di questa scomparsa.

Il ragazzo, residente a Cesenatico, si era trasferito da circa un anno in Australia per lavorare come cameriere e barman. Ed è stato proprio il suo datore a dare l’allarme quando ha visto che il nostro connazionale non si è presentato al locale. Le ricerche continuano e in quella zona non c’è ricezione per il cellulare per questo non sarà semplice trovarlo.

Ambulanza
Ambulanza

Farnesina in contatto con le autorità italiane

Apprensione a Cesenatico per il destino del giovane italiano. La Farnesina ha contattato l’ambasciata a Sidney per cercare di avere maggiori informazioni. Il padre, invece, nelle prossime ore è atteso in Australia per seguire da vicino le ricerche.

I soccorritori non hanno perso la speranza di trovarlo in vita ma più ore passano e più le possibilità diventano minime. La mancanza di ricezione del cellulare complica ancora di più le ricerche delle autorità australiane.


Migranti, partenze record dalla Libia. Open Arms sbarca a Pozzallo

E’ morta Mary Higgins Clark, la ‘regina della suspense’