Olanda, italiano di Manfredonia ucciso a Amsterdam: arrestato l’assassino

Saverio Tucci, 44enne di Manfredonia (Foggia), è stato ucciso nella notte di sabato a Amsterdam in circostanze non ancora chiare. Le autorità dell’Olanda hanno arrestato l’assassino.

chiudi

Caricamento Player...

AMSTERDAM (OLANDA) – Drammatica notizia alle prime luci del giorno che giunge dall’Estero: Saverio Tucci, un italiano di 44 anni di Manfredonia (Foggia), è stato ucciso nella notte tra sabato e domenica nella capitale olandese. Le autorità locali hanno rinvenuto il cadavere del connazionale. L’assassino è stato arrestato e avrebbe confessato il delitto. Al momento, non si conoscono né la dinamica né il movente dell’omicidio.

ORE 13 – Secondo le prime indagini l’omicidio sarebbe l’epilogo di un regolamento di conti legato agli ambienti della mafia e della droga. Tucci, infatti, era stato condannato per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti nell’ambito dell’inchiesta “Iscaro-Saburo” diretta dalla DDA di Bari che nel giugno 2004 smantellò la mafia del Gargano. Sul conto della vittima uccisa a Amsterdam emergono altri particolari. Il 12 agosto del 2012, a Manfredonia, Tucci subì un attentato mentre era impegnato come operaio a svolgere lavori di tinteggiatura e ristrutturazione di uno stabile: una persona a bordo di una vettura gli sparò contro colpi di fucile calibro 12. Faccia d’angelo, come viene soprannominato Tucci, riuscì a scampare all’agguato trovando rifugio in un portone.