Iva trimestrale, le date di scadenza delle comunicazioni 2017-2018

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La comunicazione delle liquidazioni periodiche trimestrali 2017: Gli adempimenti IVA e lo scadenzario per l’anno in corso.

IVA: Tempi della comunicazione e Scadenze

Il Decreto Legge 193/2016, convertito in Legge è andato ad intaccare pesantemente gli adempimenti IVA. Le dichiarazioni trimestrali che partono dal 2017. A seguire verranno illustrate le date delle comunicazioni che come detto saranno da quest’anno su base trimestrale.

2017 Comunicazioni Trimestrali-Semestrali IVA e anni successivi

Unicamente per l’anno in corso le comunicazioni relative all’IVA che riguardano i primi due trimestri sono accorpate in una comunicazione unica che va effettuata entro il 25 Luglio 2017.
Invece per quanto attiene agli altri due trimestri questi andranno comunicati entro il 28 Febbraio 2018.
Escluse dal meccanismo e da questo approccio di accorpamento, le liquidazioni che devono essere comunicate da subito su base trimestrale.
Invece per quanto riguarda il 2018, questo sarà l’anno nel quale si partirà con le scadenze fiscali a regime, e di fatto varrà quindi la scadenza trimestrale per le Comunicazioni IVA sia per le fatture emesse sia per quelle ricevute, ma anche per le liquidazioni.
L’accorpamento è infatti una misura provvisoria per l’anno in corso.
La data relativa alla dichiarazione IVA 2018 che riguarda il periodo d’imposta 2017, dovrà essere presentata entro il 30 Aprile 2018 in forma autonoma.
Ulteriori Scadenze nel 2017
Vista la procedura relativa all’anno d’imposta in corso occorre ricordare anche ulteriori scadenze che sono quelle relative all’anno 2016:

  • 10 aprile per i contribuenti IVA mensili
  • 20 aprile per i contribuenti IVA trimestrali

Va ricordato anche cosa dice l’articolo 4 D.L. 193/2016 al Comma 1, che ha per oggetto la comunicazione dei dati relativi all’IVA trimestrale:
In riferimento alle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto effettuate, i soggetti passivi trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre, i dati di tutte le fatture emesse nel trimestre di riferimento, e di quelle ricevute e registrate ai sensi dell’articolo 25 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, ivi comprese le bollette doganali, nonche’ i dati delle relative variazioni. La comunicazione relativa all’ultimo trimestre e’ effettuata entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.

certificato_unicasim

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 22-06-2017

Guide News Mondo

Per favore attiva Java Script[ ? ]