Ivan Juric il nuovo tecnico del Torino. L’ex Verona e Crotone ha firmato un contratto triennale.

TORINO – Ivan Juric è il nuovo tecnico del Torino. Dopo aver risolto il contratto con il Verona, l’allenatore croato ha firmato un triennale con i granata. L’obiettivo è quello di ripetere la stagione fatta con gli scaligeri per un campionato tranquillo.

Ivan Juric nuovo allenatore del Torino

L’annuncio è arrivato dal Torino con un comunicato ufficiale: “Il Torino Football Club è lieto di annunciare che dal primo luglio 2021 la conduzione della Prima Squadra sarà affidata a Ivan Juric. Il tecnico ha firmato un contratto triennale […]. Cresciuto calcisticamente nelle giovani dell’Hajduk Spalato, formazione con la quale ha debuttato nel calcio professionistico nel 1994 […]. In Italia ha giocato per none stagioni vestendo le maglie di Crotone e Genoa, club con il quale ha iniziato la carriera da allenatore. Nella stagione 2014-2015 ha esordito nel calcio professionistico sulla panchina di Mantova, in Lega Pro. L’anno successivo ha condotto il Crotone alla promozione in Serie A. A seguire tre esperienze con il Genoa, prima delle ultime due stagioni che lo hanno visto brillante protagonista alla guida del Verona […]“.

Urbano Cairo
Urbano Cairo

L’addio di Nicola

Ivan Juric succede a Davide Nicola. Una scena vista in modo inverso nel 2016 quando il tecnico piemontese è stato chiamato dal Crotone proprio per sostituire il croato. Questa volta il Torino ha deciso di puntare sul croato dopo una stagione molto complicata.

Il Presidente Urbano Cairo – si legge in un comunicato – desidera ringraziare Davide Nicola e i suoi collaboratori per la dedizione, la professionalità e la passione mostrate in questi mesi alla guida del Toro. Un ottimo lavoro che grazie al contributo di tutti ha permesso di raggiungere il traguardo indicato. Tutto il Torino Football Club saluta Davide Nicola e il suo staff e augura il meglio nel proseguimento della loro carriera“.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 28-05-2021


Ufficiale il ritorno di Allegri alla Juve: “Bentornato Max”

L’Ifab conferma le 5 sostituzioni fino a dicembre 2022. Ora tocca a Uefa e Figc