La Jaguar XKSS “continuation” è la riedizione in soli 9 esemplari della mitica sportiva inglese che Steve Mc Queen battezzò Green Rat

La Jaguar XKSS “continuation” sarà ufficialmente presentata al prossimo Los Angeles Auto Show. Realizzata dagli esperti di Jaguar Classic in soli 9 esemplari, tutti già assegnati, ripropone la celebre vettura sportiva del 1957, versione stradale della D-Type vincitrice a Le Mans.

Una spettacolare D-Type stradale

La Jaguar XKSS era una serie limitata a 25 esemplari che voleva commercializzare gli ultimi esemplari del D-Type invendute a Coventry. Per renderla adatta all’uso stradale la potenza fu ridotta a 250 CV, scomparvero le pinne di deriva alle spalle del pilota e il divisorio nell’abitacolo. A livello meccanico e stilistico la XKSS era identica alla sorella da competizione, ma fu dotata di un parabrezza avvolgente e protettivo, di una capote, di un portapacchi cromato posteriore, di piccoli paraurti e una vistosa protezione della marmitta laterale a sinistra per evitare scottature alle gambe.

La Green Rat del grande Steve Mc Queen

Le XKSS erano destinate all’esportazione negli USA, ma alcune di loro vennero perse nell’incendio di Browns Lane. Ne sopravvissero sedici, una di queste finì per essere acquistata dal grande Steve Mc Queen, star di Hollywood ma anche eccellente pilota e super appassionato di auto. Steve la personalizzò cambiando il colore della carrozzeria da Cream a British Racing Green e quello degli interni da Red a Black. Cromò inoltre gli originali cerchioni Dunlop. Aggiunse un’imbottitura supplementare amovibile ai sedili e fece chiudere con uno sportellino il portaoggetti laterale del cruscotto dal quale gli cadevano sempre gli occhiali. La soprannominò Green Rat (ratto verde)

A tutto gas sulle Hollywood Hills

Preferibilmente tra la mezzanotte e le quattro del mattino Steve si divertiva a percorrere a tutto gas la strada che sale al crinale della Hollywood Hills. Il rombo della Jaguar XKSS in avvicinamento “svegliava” le pattuglie della polizia stradale. Ma la leggenda vuole che ogni inseguimento per raggiungere e multare lo scatenato pilota-attore risultasse del tutto vano.

Storia, modelli e curiosità

Tutto questo ed altro ancora è raccontato in Il balzo del Giaguaro di Fabio Berardi, Socio di Scuderia Jaguar Storiche che, in occasione dell’ultimo Verona Legend Cars, ha organizzato una mostra dedicata alle Jaguar e il Cinema, riuscendo a scovare un esemplare del tutto simile alla Green Rat di Steve Mc Queen.

Ora una delle più mitiche tra le mitiche vetture del Giaguaro si appresta a tornare in scena in una “continuation” tra passato, presente e futuro in nome della passione per l’auto.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
Jaguar Jaguar XKSS Scuderia Jaguar Storiche slider

ultimo aggiornamento: 07-07-2016


McLaren 675LT Spider Carbon. Scoperta in carbonio

LaFerrari scoperta. Debutto con il botto