Jan De Vries è morto all’età di 77 anni. E’ stato il primo olandese a conquistare il titolo iridato nel Motomondiale.

AMSTERDAM (OLANDA) – Jan De Vries è morto all’età di 77 anni. Il primo iridato olandese del Motomondiale si è spento in seguito ad un attacco cardiaco.

Il mondo delle due ruote ha perso uno dei protagonisti degli anni ’70. Tutti gli appassionati (e non solo) ricordano le battaglie con Angel Nieto, soprattutto nel 1972 quando i due sono arrivati a pari punti e il Mondiale è stato assegnato allo spagnolo per un conteggio degli organizzatori.

Chi era Jan De Vries

Nato a Het Bildt nel 1944, Jan De Vries si è avvicinato al mondo del motomondiale sin da piccolo. Il suo esordio nel Mondiale è avvenuto nel 1968. Cinque anni da protagonista per l’olandese con 27 podi e 14 vittorie nelle sue 36 gare.

Le stagioni più importanti sono stati sicuramente quelli del 1971, 1972 e 1973 che lo hanno visto protagonista per il titolo iridato. Nel primo e nell’ultimo anno è salito sul gradino più alto del podio. La battaglia con Angel Nieto nel ’72, però, è rimasta nella storia di questo sport. La vittoria è andata allo spagnolo per un conteggio degli organizzatori. I due, infatti, erano arrivati a pari punti. Conclusa l’esperienza in pista, De Vries è rimasto nel mondo delle due ruote lavorando allo sviluppo dei motori con alcuni preparatori dei suoi tempi.

MotoGP
MotoGP

Jan De Vries morto

La morte del pilota olandese è stata annunciata nella giornata di domenica 17 gennaio 2021. Il decesso è avvenuto in seguito ad un arresto cardiaco. Una scomparsa che ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo delle due ruote.

Alla ripresa la MotoGP dovrebbe ricordare il pilota. E l’Olanda in futuro potrebbe dedicare la pista al proprio sportivo. E’ stato il primo Orange a conquistare il titolo iridato sulle due ruote nel 1971


Formula 1, Davide Brivio è il nuovo Race Director della Renault

Android auto: come funziona, applicazioni e tutto quello che c’è da sapere