Jannik Sinner e la trasformazione fisica: muscoli e determinazione sul campo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Jannik Sinner e la trasformazione fisica: muscoli e determinazione sul campo

Jannik Sinner

Come Jannik Sinner ha trasformato il suo corpo e la sua mente per diventare uno dei tennisti più forti e determinati del circuito mondiale.

Jannik Sinner ha dimostrato di essere molto più di un promettente talento del tennis mondiale. Dopo aver scherzato sul suo aspetto fisico, definendosi “gracile” e desideroso di un fisico da “Baywatch”, il giovane campione ha intrapreso un percorso di trasformazione che ha stupito fan e addetti ai lavori. Grazie a un intenso lavoro con il preparatore atletico Umberto Ferrara, Sinner ha guadagnato due o tre chili di pura massa muscolare, migliorando notevolmente elasticità e resistenza. Questi cambiamenti si sono tradotti in colpi più pesanti, una maggiore velocità e un servizio sia potente che preciso.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Jannik Sinner
Jannik Sinner

Un circolo virtuoso di crescita e forza

La trasformazione fisica di Sinner non è solo una questione di estetica. I muscoli più definiti e la maggiore sicurezza acquisita gli hanno permesso di affrontare e superare sfide sempre più impegnative. Un esempio lampante è stata la sua incredibile rimonta all’Australian Open, dove ha ribaltato un deficit di due set a zero contro Daniil Medvedev. Questo miglioramento è il risultato di un duro lavoro iniziato dopo una sconfitta al quinto set ai quarti dello US Open contro Carlos Alcaraz nel 2022. Da quel momento, Sinner ha intensificato gli allenamenti, comprendendo l’importanza di sacrificarsi anche lontano dalla racchetta.

La determinazione di Sinner e il supporto del team

Nonostante la resistenza iniziale, Sinner ha abbracciato la filosofia del suo team, accettando di impegnarsi in sessioni di allenamento che non prevedevano l’uso della racchetta. Questa nuova dedizione fisica ha avuto un impatto positivo anche sul suo approccio mentale al gioco, restituendogli gioia e successi sul campo. Il 2022, segnato da infortuni e difficoltà, sembra ormai un lontano ricordo. Oggi, Sinner affronta ogni sfida con un sorriso, consapevole che il duro lavoro e i sacrifici, incluso il controllo sulla dieta, pagheranno.

La sua trasformazione non è solo un tributo alla sua determinazione, ma anche al supporto incondizionato del suo team e del coach Darren Cahill, che ha sottolineato l’importanza di mantenere un atteggiamento positivo. La strada verso il successo di Sinner è lastra da sacrifici, allenamenti estenuanti e una dieta controllata, ma il giovane campione è pronto a tutto pur di non perdere quella “tartaruga” che tanto ha faticato ad ottenere. Con la prospettiva di ulteriori miglioramenti dopo il torneo di Rotterdam, e magari un ritorno a casa come numero 3 del mondo, Sinner sa che il vero premio sono le vittorie che ancora deve conquistare.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2024 17:18

Juventus: scoperti tutti gli obiettivi per l’estate, ecco i nomi

nl pixel