Jean Todt sulle condizioni di Schumacher: “Michael combatte. Speriamo di rivederlo in pubblico”.

ROMA – Il mistero sulle condizioni di Michael Schumacher resta anche se Jean Todt ai microfoni del Daily Mail lascia qualche speranza in più sulla possibilità di rivederlo presto in pubblico.

L’ultima volta che ho visto Michael – ha detto il numero uno della Fia citato dall’Ansa è stata la scorsa settimana. Posso dirvi che sta combattendo. Spero che il mondo sia in grado di rivederlo in futuro. A questo stanno lavorando lui e la famiglia“.

Lewis Hamilton e Michael Schumacher

Un rapporto quasi da padre e figlio quello tra Todt e Schumacher. Il manager francese presto, però, potrebbe vedere tutti i record del tedesco battuti da Lewis Hamilton.

So che può succedere – ha ammesso Todt – tutti gli ingredienti sono lì con la Mercedes per farlo. Onestamente non mi dispiace. Ricordo che nel 2000 ero sul podio a Suzuka dopo che Michael aveva vinto il suo primo titolo con la Ferrari e gli ho detto che le nostre vite non sarebbero state più le stesse. Avevamo raggiunto ciò che volevamo. Dopo un incidente come quello che ha avuto, importa se Lewis andrà a vincere di più“.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Michael Schumacher continua a lottare

Sono passati quasi sette anni dall’incidente di Michael Schumacher e il tedesco continua a lottare. Una battaglia, secondo le ultime indiscrezioni, che sembra essere vinta anche se non si hanno certezze in questo caso visto che la famiglia ha sempre preferito mantenere il massimo riserbo sul quadro clinico del campione tedesco.

I tifosi, e non solo, sperano di poterlo rivedere il prima possibile anche se il percorso di preannuncia ancora molto lungo. Michael lotta per tornare con il suo pubblico e, chissà, magari assistere alle gare del figlio Mick a bordo di una Rossa, quella vettura che a lui ha dato moltissime soddisfazioni.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Formula 1 jean todt Michael Schumacher motori

ultimo aggiornamento: 22-07-2020


Frode su emissioni, perquisizioni della Guardia di Finanza in società del gruppo FCA

MotoGP, Rins non si opera e ‘punta’ Jerez de la Frontera